F. 1: Ferrari racing days, Vettel incanta l'hungaroring

(AGI) - Budapest, 28 giu. - Ovazione degli oltre 15.000spettatori accorsi all'Hungaroring per i Ferrari Racing Days,questo pomeriggio per Sebastian Vettel. E' stato proprio ilcampione tedesco la stella assoluta della giornata conclusivadella manifestazione organizzata da Corse Clienti a Budapest.Il quattro volte campione del mondo e' stato protagonista finda prima di pranzo, quando, al volante di una F12berlinetta, haportato in pista alcuni fortunati ospiti di Shell, storicopartner della Scuderia e sponsor di questa edizione dei FerrariRacing Days. Poi, dopo aver posato per una foto insieme aipiloti del Ferrari Challenge Europe e

(AGI) - Budapest, 28 giu. - Ovazione degli oltre 15.000spettatori accorsi all'Hungaroring per i Ferrari Racing Days,questo pomeriggio per Sebastian Vettel. E' stato proprio ilcampione tedesco la stella assoluta della giornata conclusivadella manifestazione organizzata da Corse Clienti a Budapest.Il quattro volte campione del mondo e' stato protagonista finda prima di pranzo, quando, al volante di una F12berlinetta, haportato in pista alcuni fortunati ospiti di Shell, storicopartner della Scuderia e sponsor di questa edizione dei FerrariRacing Days. Poi, dopo aver posato per una foto insieme aipiloti del Ferrari Challenge Europe e a quelli di Programmi XXe Formula 1 Clienti, e' salito sulla stessa F2012 con la qualeha percorso i suoi primi giri da pilota della Scuderia, loscorso anno a Fiorano, e si e' esibito in una serie di girivelocissimi, in simulazioni di pit stop e nelle classichedonuts, che lo hanno reso famoso nell'ambiente delle corsequasi come le sue vittorie.Al termine dell'esibizione, Vettele' stato accolto da un fragoroso applauso da parte delpubblico, cui ha risposto saltando le barriere e andando aprendere tutto l'affetto da parte della gente sotto le tribune:"Questa prima esperienza da pilota Ferrari al di fuori dei GranPremi e' stata straordinaria. Ho sentito tutto l'affetto dellepersone e degli appassionati che mi circondavano e sono felicedi averli fatti divertire con un'esibizione carica diadrenalina". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it