Europa League: Napoli ko 0-1 col Villarreal; Fiorentina-Tottenham 1-1

Per la Lazio un ottimo pareggio per 1-1 a Istambul col Galatasaray

Europa League: Napoli ko 0-1 col Villarreal; Fiorentina-Tottenham 1-1
Fiorentina - Tottenham (Afp) 

Roma - In campo le italiane di Europa League: Napoli sconfitto per 1 a 0 nella gara di andata dei sedicesimi di finale al Madrigal col Villareal: decisiva la punizione di Suarez per gli spagnoli a otto minuti dal termine. Per i partenopei si è trattato del primo ko stagionale in Coppa dopo sei vittorie consecutive. La gara di ritorno lascia comunque aperte le porte della qualificazione al Napoli. Servirà invece una mezza impresa per la Fiorentina che non va oltre l'1-1 in casa con Tottenham. Il gol di Bernardeschi consente a Paulo Sousa di giocarsela tra sette giorni a Londra, dove bisognerà però vincere o comunque pareggiare segnando due o più gol. Buon risultato, invece, per la Lazio: a Istanbul finisce 1-1 la gara d'andata dei sedicesimi di finale di Europa League col Galatasaray. Turchi in vantaggio al 12' con Sabri Sarioglu, nove minuti dopo la rete del pareggio biancoceleste siglata da Sergej Milinkovic-Savic. Giovedì prossimo il ritorno alle ore 19 allo stadio Olimpico di Roma.

A Firenze dopo un tempo di sofferenza contro un Tottenham rimaneggiato (ko Lloris e Vertonghen, Kane in panchina, Lamela out per scelta tecnica) ma capace di imbrigliare la manovra viola e di colpire, su rigore, con Chadli, la Fiorentina ha ritrovato la propria identità, complici i cambi, e un 1-1 che lascia aperta la qualificazione agli ottavi di Europa League. Il Tottenham, come detto, si presenta al Franchi con qualche defezione ma l'impianto di gioco che sta consentendo una Premier League da vertice resta invariato. In attacco c'è Chadli, alle sue spalle tanto talento e gioventù con Alli, Eriksen e Son. Il possesso palla degli Spurs mette in difficolta' la Fiorentina, abituata ad avere il controllo della partita: Tatarusanu non corre particolari rischi, ben protetto da Rodriguez e compagni, il problema della prima parte di gara e' la fase offensiva, con Paulo Sousa che ha puntato sulla rapidita' di Zarate, con Blaszczykowski, Ilicic e Bernardeschi alle spalle, tenendo inizialmente sia Kalinic che Babacar in panchina. (AGI)