Il Nantes ha chiesto al Cardiff la prima rata per il trasferimento di Emiliano Sala

5,6 milioni dei 16 previsti. Al momento dell'incidente aereo, l'attaccante argentino aveva firmato da appena 48 ore il contratto con il club gallese 

Il Nantes ha chiesto al Cardiff la prima rata per il trasferimento di Emiliano Sala 
 (Afp)
  Emiliano Sala

Il Nantes ha chiesto al Cardiff City il pagamento della prima rata, da 5,6 milioni di euro, dei 16 milioni concordati per il trasferimento di Emiliano Sala, il calciatore scomparso il 21 gennaio scorso dopo che il suo aereo e' precipitato nel Canale della Manica. Lo riferiscono i media britannici.

Al momento dell'incidente aereo, l'attaccante argentino aveva firmato da appena 48 ore il contratto con il club gallese. Il pagamento era previsto in rate spalmate su tre anni e la società del Cardiff aveva trattenuto la prima rata in attesa del "completamento della documentazione richiesta".

Messa da parte la grande commozione che ha accomunato i due club per la tragedia, ora i francesi minacciano "azioni legali" se non dovessero ricevere il pagamento entro 10 giorni. Una richiesta che ha colto "di sorpresa" il Cardiff che ha sottolineato come si stia "ancora cercando di recuperare un corpo dall'aereo" da turismo che trasportava Sala e il pilota David Ibbotson. I 'Bluebirds' si sono detti comunque pronti a onorare il contratto, ma non prima di "aver chiarito tutti i fatti" legati alla tragedia.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.