Doping: "Schwazer dormiva con macchina", Procura Coni convoca la Kostner

(AGI) - Roma - " Alex Schwazer dormiva con unmisterioso macchinario". Dopo questa e altre dichiarazioni diCarolina Kostner al magistrato di  [...]

(AGI) - Roma, 15 set. - " Alex Schwazer dormiva con unmisterioso macchinario". Dopo questa e altre dichiarazioni diCarolina Kostner al magistrato di Bolzano che conducel'inchiesta sul doping che vede coinvolto il suo ex fidanzato,l'Ufficio della Procura Antidoping (UPA) ha convocato pervenerdi' 19 settembre alle ore 13 la campionessa di pattinaggiosu ghiaccio per rispondere degli addebiti contestati (artt.2.8. e 3.3. delle NSA). L'atleta gardenese dovra' spiegarequanto gia' detto davanti al magistrato di Bolzano, che l'haascoltata in qualita' di persona informata dei fattinell'ambito dell'indagine sul doping che vede protagonista ilsuo ex fidanzato, il marciatore Alex Schwazer, fermato per unapositivita' all'Epo alla vigilia delle Olimpiadi di Londra2012. La campionessa del ghiaccio ha svelato al magistratoalcuni aspetti della loro vita privata, tra cui la presenza diun macchinario con cui l'oro di Pechino 2008 dormiva durante lanotte. La Kostner, vincitrice del bronzo ai Giochi Invernali diSochi 2014, ha anche ammesso che la coppia incontro' una voltail dottor Ferrari, inibito dal Coni, nel suo camper e che adOberstdorf, dove la 27enne ha casa, menti' sulla reperibilita'di Schwazer. Tanti aspetti nuovi su cui anche il Coni vuolefare luce e che potrebbero anche risultare decisivi su unpossibile ritiro dell'oro olimpico vinto da Schwazer a Pechino2008 nella 50 Km di marcia. .