Djokovic batte Federer e vince il suo quinto titolo a Wimbledon

Il serbo si aggiudica il torneo al quinto set e nel tie-break decisivo, il primo giocato con il punteggio fermo sul 12 pari. Per lo svizzero due match point non trasformati sul punteggio di 8-7 nell'ultimo e decisivo set

djokovic federer vittoria wimbledon
DANIEL LEAL-OLIVAS / AFP
Djokovic, Federer (Wimbledon 2019)

Dopo una maratona-record, Novak Djokovic ha vinto Wimbledon superando Roger Federer. Punteggio finale: 7-6, 1-6, 7-6, 4-6, 13-12. È stata la finale più lunga nella storia di questo torneo: 4 ore e 57 minuti, il precedente record era di 4 ore e 48 minuti. Per il serbo Djokovic, 32 anni, è il quinto successo a Wimbledon, dopo i titoli ottenuti nel 2011, 2014, 2015 e 2018. Ed è il suo 75esimo titolo in carriera.

Quella del 2019 è stata inoltre la terza finale tra i due sull'erba del centrale londinese, dopo quelle del 2014 e del 2015. Tutte è tre le volte il successo è andato al serbo. 
Questo è stato anche l'anno del primo tie-break giocato sul punteggio del 12 pari. Fino allo scorso anno si giocava a oltranza, fino a quando uno dei giocatori non avesse avuto due game di vantaggio dopo il 6 pari nel set, il che finiva per allungare di molto i tempi di gioco.

Ma con in campo due fuoriclasse come Federer e Djokovic, a dispetto della novità introdotta anche questa volta si è arrivati a un lungo tempo di gioco, segnando addirittura il nuovo record di durata di una partita a Wimbledon.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.