Coni: medagliati dei mondiali 2015 da Mattarella il 16 dicembre

(AGI) - Roma, 13 ott. - Gli atleti medagliati ai Mondiali nel2015 nelle discipline olimpiche, unitamente ad alcunirappresentanti delle federazioni non olimpiche, sarannoricevuti al Quirinale dal presidente della Repubblica, SergioMattarella, il prossimo 16 dicembre alle ore 11,30. Lo haannunciato oggi il presidente del Coni, Giovanni Malago',durante la Giunta Nazionale di oggi. A cavallo di questaudienza ci saranno anche (orari e date ancora da confermare) laSanta Messa di Natale e la cerimonia di consegna dei Collarid'oro che quest'anno, oltre ai campioni mondiali del 2015,verranno consegnati anche a tutti i campioni olimpici

(AGI) - Roma, 13 ott. - Gli atleti medagliati ai Mondiali nel2015 nelle discipline olimpiche, unitamente ad alcunirappresentanti delle federazioni non olimpiche, sarannoricevuti al Quirinale dal presidente della Repubblica, SergioMattarella, il prossimo 16 dicembre alle ore 11,30. Lo haannunciato oggi il presidente del Coni, Giovanni Malago',durante la Giunta Nazionale di oggi. A cavallo di questaudienza ci saranno anche (orari e date ancora da confermare) laSanta Messa di Natale e la cerimonia di consegna dei Collarid'oro che quest'anno, oltre ai campioni mondiali del 2015,verranno consegnati anche a tutti i campioni olimpici viventiche prima del 1996 non avevano mai ricevuto tale onorificenza. La Giunta ha anche assegnato 4 Collari d'oro ad altrettantesocieta' centenarie (Varesina Ginnastica e Scherma, CanottieriMincio, Educazione Fisica Stamura e Lega Navale Bari, oltrealla Pro Recco, gia' assegnata nella precedente Giunta).Collare d'oro anche per i Nas dei Carabinieri. Tra lepersonalita' di rilievo dello sport italiano sono statiassegnati i Collari d'oro a Giorgio Armani, a Gianni Letta e aMassimo Moratti. Assegnate due Palme d'oro a Ezio Triccoli(alla memoria) e a Giuseppe La Mura. Su indicazione dellaCommissione Atleti e' stata allargata la Walk of Fame aMaurizio Damilano, Gianni De Magistris, Duilio Loi, FrancescoMoser, Enrico Fabris, Armin Zoeggeler e, motu proprio delpresidente del Coni, a Dorando Pietri. (AGI).