Ciclismo: scandalo doping, l'Uci rinvia decisione su team Astana

(AGI) - Roma - L'Unione Ciclistica Internazionalevuole approfondire le nuove rivelazioni in tema di doping chestanno agitando soprattutto l'Italia, avendo ad  [...]

(AGI) - Roma, 10 dic. - L'Unione Ciclistica Internazionalevuole approfondire le nuove rivelazioni in tema di doping chestanno agitando soprattutto l'Italia, avendo ad oggetto ilmedico inibito Michele Ferrari. Dopo aver appreso del presuntorapporto tra Ferrari e l'Astana, cosi' come riportato oggisulle pagine della 'Gazzetta dello Sport', il presidentedell'Uci, Brian Cookson, ha chiesto alle autorita' italiane diaccedere alla documentazione del Tribunale di Padova,incaricato di esaminare il caso. L'Uci vuole esaminare piu' davicino le rivelazioni sulla presunta vicinanza del 'dottorMito' alla formazione kazaka, prima di pronunciarsisull'opportunita' di rilasciare al team di Vinokourov lalicenza World Tour per il 2015. "E' importante vedere idocumenti che riteniamo di grande interesse, senza concentrarcisu quanto pubblicano i media. E cosi', abbiamo chiesto al Conidi condividerli con noi", ha detto Cookson. Il nuovo scandalodoping potrebbe influenzare dunque la decisione dellaCommissione Licenze Uci, che in una prima valutazione avevaescluso l'Astana, a causa di alcuni casi di doping, dalla listadei team del World Tour. "Queste nuove rivelazioni stannoportando ad una riflessione. La precedente valutazione dellaCommissione aveva ignorato questi nuovi sviluppi", ha aggiuntoil numero uno dell'Uci, che vorrebbe evitare la situazionevissuta nel 2012 con la russa Katusha, prima esclusa dal WorldTour e poi reintegrata dal Tas dopo l'appello. .