Colpo di reni e Cavendish fa 28 alla Grande Boucle

Colpo di reni e Cavendish fa 28 alla Grande Boucle
Mark Cavendish 

Angers - Colpo di pedale e di reni perfetto sulla linea, da consumato pistard, e Mark Cavendish beffa Andre' Greipel sul traguardo di Angers al termine di uno sprint lunghissimo. E così raggiunge Bernard Hinault per numero di successi di tappa nei Tour de France disputati: ora sono 28 le vittorie. Ancora lontano è Eddy Merckx con 34 vittorie. Il britannico dell'isola di Man (team Dimension Data) si è aggiudicato la terza tappa della Grande Boucle, partita da Granville e lunga 223,5 km. Uno sprint che era stato lanciato a 1,4 km dalla linea del traguardo, con Greipel che poi ai meno 350 metri ha cercato di prendere vantaggio, mentre la maglia gialla Sagan rimaneva attardata.

Sembrava fatta per Greipel ma 'Cannonball', come Cavendish è soprannominato, l'ha infilato sulla linea d'arrivo, conquistando il secondo successo in questa edizione del Tour dopo aver vinto la prima tappa e conquistato in quel'occasioen la maglia gialla (poi ceduta ieri a Sagan). C'è voluto qualche secondo prima che i giudici decretassero la vittoria di Cavendish, proprio perché il britannico e il tedesco erano pressoché appaiati. E un Cavendish soddisfatto, oltre che dirsi sorpreso dalla vittoria perché non pensava di avercela fatta con quel colpo di reni, si è messo in braccio le due figliolette che in questi giorni lo seguono (in auto) con la mamma. Poi sul podio si è portato in braccio la più piccola delle bimbe ed ha stretto la mano a Bernard Hinault, uomo di punta dell'organizzazione del Tour, che si è congratulato per la sua 28esima vittoria. In classifica generale tutto immutato, con Sagan (team Tinkoff) che resta leader. Per lo spagnolo Alberto Contador, capitano della Tinkoff, una giornata più tranquilla dopo le cadute di sabato e ieri che già lo hanno appesantito di un ritardo di 48" dagli altri big, oltre che avergli procurato diverse ammaccature. (AGI)