Champions: Roma-Cska, 8 arresti; 4 agenti e 13 steward feriti

(AGI) - Roma - E' di 8 tifosi arrestati (uno dellaRoma e 7 della squadra moscovita) e 4 agenti e 13 steward  [...]

(AGI) - Roma, 18 set. - E' di 8 tifosi arrestati (uno dellaRoma e 7 della squadra moscovita) e 4 agenti e 13 stewardferiti il bilancio dei tafferugli avvenuti ieri sera prima edurante Roma-Cska Mosca, valida per il girone eliminatorio diChampions League. Otto i 'daspo' irrogati mentre non risultanogravi le condizioni dei due tifosi feriti, uno da arma dataglio e l'altro contuso: per entrambi era stato necessario iltrasporto in ospedale. "Sono in corso ulteriori indagini -rende noto la polizia - che saranno effettuate attraverso lavisione delle immagini registrate nella serata, per cercare diindividuare ulteriori responsabili degli eventi occorsi". Unprimo contatto - spiega la questura - e' avvenuto tra i tifosidelle due squadre intorno alle 20, durante l'afflusso verso lostadio Olimpico, nella zona compresa tra Ponte Duca d'Aosta eLungotevere Maresciallo Diaz, "a causa del mancato rispettodelle indicazioni fornite circa i punti di concentramento daparte della tifoseria russa, peraltro non assistita in modoadeguato da esponenti della societa' di calcio di Mosca ne'accompagnati da forze dell'ordine di quel Paese, come invecedovrebbe avvenire negli eventi calcistici internazionali". Con l'aiuto delle immagini videoregistrate, gli agentidella Digos sono riusciti ad individuare M.M., 35enne tifosodella Roma, che ha preso parte agli scontri: l'uomo, gia'sottoposto a daspo nel 2010 per due anni, e' stato rintracciatoall'uscita dell'impianto da personale della polizia edarrestato. Nel corso delle operazioni di prefiltraggio, duetifosi della squadra russa sono stati trovati in possesso diartifizi pirotecnici e di 3 coltelli, due a serramanico ed unoda cucina. Per loro e' scattato l'arresto. All'interno dellostadio, nel corso dello svolgimento dell'incontro, alcunitifosi della squadra russa hanno iniziato "dapprima un fittolancio di fumogeni all'indirizzo dei tifosi romanisti, cercandopoi di entrare in contatto con loro. Si e' reso necessariopertanto arginare l'azione dei tifosi della squadra moscovita con l'intervento degli steward, addetti alla sicurezzaall'interno dello stadio. In loro sostegno sono subitointervenute le forze dell'ordine, consentendo cosi' diriportare la calma sugli spalti". In queste fasi sono rimastiferiti i 13 steward e i 4 agenti, di cui uno ricoverato con unaprognosi di 30 giorni per la frattura della mandibola. Cinque tifosi russi, individuati attraverso le telecamere acircuito chiuso dell'impianto sportivo e le immagini ripresedalla polizia scientifica, sono stati bloccati al termine dellapartita ed arrestati con le accuse di resistenza e violenza apubblico ufficiale. .