Champions League: Klopp, "Juve esperta ma possiamo passare"

(AGI) - Torino, 23 feb. - In vista dell'andata degli ottavi difinale di Champions League contro la Juventus, c'e' fiducianelle fila del Borussia Dortmund dopo le tre vittorieconsecutive nel campionato tedesco. Il tecnico Juergen Klopp haspiegato cos'e' successo nelle ultime settimane: "E' cambiatala cosa piu' importante, vale a dire la condizione fisica - hadetto in conferenza stampa allo Juventus Stadium - Il problemaprincipale erano gli infortuni, abbiamo avuto grossi problemi.Eravamo 17esimi nella pausa invernale ma sappiamo che oraabbiamo il tempo per allenarci e per lavorare sulla tattica,possiamo continuare a migliorare".

(AGI) - Torino, 23 feb. - In vista dell'andata degli ottavi difinale di Champions League contro la Juventus, c'e' fiducianelle fila del Borussia Dortmund dopo le tre vittorieconsecutive nel campionato tedesco. Il tecnico Juergen Klopp haspiegato cos'e' successo nelle ultime settimane: "E' cambiatala cosa piu' importante, vale a dire la condizione fisica - hadetto in conferenza stampa allo Juventus Stadium - Il problemaprincipale erano gli infortuni, abbiamo avuto grossi problemi.Eravamo 17esimi nella pausa invernale ma sappiamo che oraabbiamo il tempo per allenarci e per lavorare sulla tattica,possiamo continuare a migliorare". In Champions "dovremomostrare un'altra faccia - ha aggiunto Klopp - La Juventus hamolta esperienza, i giocatori sono molto furbi, navigati, hannoqualita' e giocano a un ritmo basso. Noi giochiamo a un ritmopiu' veloce e dovremo sfruttare le nostre occasioni. Sara'difficile per entrambe le squadre, ma abbiamo le possibilita'per andare avanti". In piena fiducia in vista del doppioconfronto, Klopp ha aggiunto: "Per il Borussia e' uno deigiorni migliori per affrontare questa partita contro laJuventus, cosi' come lo fu la finale del 1997. Non credo che laJuventus sia cosi' distante da noi come era una volta, quindinon vuol dire che abbiamo gia' vinto, sara' difficile cometutte le gare di Champions League. Ci portiamo dietro le nostrequalita', il nostro momento positivo e speriamo di fare delnostro meglio". Insieme a Klopp era presente in conferenzal'attaccante Pierre-Emerick Aubameyang che scherzando haspiegato: "Mio fratello (Willy, ndr) mi ha detto... 'Io hosegnato alla Juve (nel Trofeo Berlusconi 2007, ndr), adessotocca a te'. Mi ha detto anche che se non faro' gol contro laJuve, vuol dire che e' sempre piu' forte lui". (AGI).