CALCIOSCOMMESSE: EX CAPITANO BARI BELLAVISTA RINUNCIA A RIESAME

(AGI) - Bari, 18 giu. - Antonio Bellavista, ex capitano delBari coinvolto nell'inchiesta 'Last Bet' condotta dalla Procuradi Cremona sul calcioscommesse e da due giorni ammesso dal gipSalvini ai domiciliari, ha rinunciato alla trattazione delriesame, in programma per martedi' prossimo dinanzi ilTribunale della Liberta' di Brescia. Ad annunciarlo e' il suolegale, Massimo Roberto Chiusolo, precisando come "tale sceltasia stata determinata da piu' fattori, che inducono a ritenereche la vicenda possa chiarirsi appieno e favorevolmente perBellavista, dinanzi la A.G. di Cremona, in tempiragionevolmente brevi". "Devo in primo luogo registrare - ha

(AGI) - Bari, 18 giu. - Antonio Bellavista, ex capitano delBari coinvolto nell'inchiesta 'Last Bet' condotta dalla Procuradi Cremona sul calcioscommesse e da due giorni ammesso dal gipSalvini ai domiciliari, ha rinunciato alla trattazione delriesame, in programma per martedi' prossimo dinanzi ilTribunale della Liberta' di Brescia. Ad annunciarlo e' il suolegale, Massimo Roberto Chiusolo, precisando come "tale sceltasia stata determinata da piu' fattori, che inducono a ritenereche la vicenda possa chiarirsi appieno e favorevolmente perBellavista, dinanzi la A.G. di Cremona, in tempiragionevolmente brevi". "Devo in primo luogo registrare - ha affermato Chiusolo -un leale atteggiamento del procuratore capo Roberto di Martino,il quale ha espresso parere favorevole sull'istanza discarcerazione avanzata nell'interesse del mio assistitononostante Bellavista si fosse avvalso della facolta' di nonrispondere, nonche' la sopravvenienza di una serie di elementiprocessuali che non potevano essere oggetto della valutazionedel Tribunale del Riesame, e che sto scrutinando attentamente,unitamente a un team di esperti, che conclamerannol'estraneita' del Bellavista rispetto alle gravi accusemossegli". Chiusolo sottolinea che "sono in corso dellecomplesse indagini difensive i cui esiti, probabilmente,saranno posti a fondamento di una richiesta di incidenteprobatorio: sono tutte attivita' obiettivamente incompatibilicon un sindacato incidentale urgente qual e' quello delTribunale della Liberta', cui ci eravamo rivolti immediatamenteanche per denunciare l'eccessivita' della misura cautelare,situazione abnorme rimossa con la revoca della misuracarceraria". Per quanto attiene la questione dell'inutilizzabilita'degli esiti delle intercettazioni telefoniche, "questione chemi pare sempre piu' fondata anche sulla base di attisopravvenuti - prosegue Chiusolo - la stessa, come noto, puo'essere eccepita in ogni stato e grado e, quindi, non essendovialcuna decadenza, mi riservo di eccepirla nell'immediatoprosieguo del procedimento". Il legale di Bellavista ha poiannunciato: "Il 23 abbiamo degli accertamenti alla poliziapostale dai quali siamo convinti emergeranno altri elementi anostro favore". (AGI).