Calcio: Verona. Mandorlini "che bello essere ancora qui"

(AGI) - Verona, 11 giu. - "Il mio rinnovo? Sono soddisfatto,veramente contento. Ringrazio la societa', qualcuno ha parlatodi offerte non attendibili, invece sono felice di essere qui evolevo fortemente il rinnovo. Ringrazio la societa' per avermiaccontentato". Queste le parole di Andrea Mandorliniall'official radio Radio Bella&Monella, dopo il rinnovo con ilVerona. Il tecnico degli scaligeri, quindi, parla del rinnovodi Luca Toni: "Siamo contenti tutti, io tantissimo. Con Luca houn rapporto incredibile e sono felice che la firma sia arrivataappena dopo la mia. Abbiamo trascorso due anni fantastici, ciprepariamo al terzo e

(AGI) - Verona, 11 giu. - "Il mio rinnovo? Sono soddisfatto,veramente contento. Ringrazio la societa', qualcuno ha parlatodi offerte non attendibili, invece sono felice di essere qui evolevo fortemente il rinnovo. Ringrazio la societa' per avermiaccontentato". Queste le parole di Andrea Mandorliniall'official radio Radio Bella&Monella, dopo il rinnovo con ilVerona. Il tecnico degli scaligeri, quindi, parla del rinnovodi Luca Toni: "Siamo contenti tutti, io tantissimo. Con Luca houn rapporto incredibile e sono felice che la firma sia arrivataappena dopo la mia. Abbiamo trascorso due anni fantastici, ciprepariamo al terzo e credo che anche Luca sia molto contento".Sul futuro, aggiunge: "Il futuro del Verona? Le ultime duestagioni sono state importanti, le hanno viste tutti. Nondimentico pero' da dove siamo partiti, dai playoff di Salernoin Lega Pro e dai due anni di Serie B. Sono stati cinquecampionati di soddisfazioni grandissime, e' stato un crescendodi entusiasmo che solo questa piazza e questa gente riesce adarci per fare un percorso bellissimo". "Un consiglio a Bigon? Innanzitutto vorrei ringraziare pertutto Sean Sogliano, abbiamo passato tre stagioni bellissime"dice Andrea Mandorlini sull'arrivo del nuovo diesse. "RiccardoBigon ha trascorso dei campionati importanti, e' giovane ecredo abbia tutta la voglia di ripartire da una citta'importante come Verona, che e' quasi come fosse casa mia. Cisono tutte le prerogative per riuscire a fare bene, sonototalmente dalla sua parte e non vedo l'ora di aiutarlo aconoscere questa piazza". "Io vicino a Bagnoli? Sonoorgoglioso, ho un grande rapporto con Bagnoli e nessuno potra'mai arrivare a quello che ha fatto lui. Sono contento di quelloche ho fatto e di quello che faro', ma nessuno potra' maiprendere il suo posto e io restero' secondo. Sono felice diessere accostato al suo nome e di essere nella storia di questoclub". Infine rivolgendosi ai tifosi dice: "Voglioringraziarli. Mi sono trovato benissimo, ho passato cinque annifantastici e mi auguro che i prossimi siano uguali. E' stato uncrescendo di entusiasmo dopo anni di delusioni, non so cosasara' quest'anno ma il loro apporto e il loro entusiasmo non e'mai mancato. Sono entusiasta, non vedo l'ora di ripartireinsieme a loro. Se sono carico come il primo giorno? Ormai nonconta piu', conta l'ultimo giorno e l'entusiasmo visto controla Juventus. Nessuno puo' capire cosa ho provato e sonocontento sia andata cosi'". (AGI).