Calcio: Verona espugna il Sant'Elia, Cagliari nei guai

(AGI) - Roma, 28 feb. - Il contestato Cagliari attacca in modoquasi sterile; mentre il Verona si difende bene, segna due gole vince, portando a casa tre punti importantissimi. Questa lafotografia del lunch match della venticinquesima giornata dellaserie A, giocato al Sant'Elia. E' maturata cosi', per 2-1,l'ottava sconfitta interna della stagione per i sardi: unverdetto pesante, sia per Conti e compagni, i quali nonriescono a muovere la loro precaria classifica, che per iltecnico Zola, il quale vede sempre piu' traballare la propriapanchina. Ritrovano ossigeno e fiducia, al contrario, Mandorlini e i

(AGI) - Roma, 28 feb. - Il contestato Cagliari attacca in modoquasi sterile; mentre il Verona si difende bene, segna due gole vince, portando a casa tre punti importantissimi. Questa lafotografia del lunch match della venticinquesima giornata dellaserie A, giocato al Sant'Elia. E' maturata cosi', per 2-1,l'ottava sconfitta interna della stagione per i sardi: unverdetto pesante, sia per Conti e compagni, i quali nonriescono a muovere la loro precaria classifica, che per iltecnico Zola, il quale vede sempre piu' traballare la propriapanchina. Ritrovano ossigeno e fiducia, al contrario, Mandorlini e igiocatori veneti, guidati per mano dall'inossidabile Luca Toni,anche oggi decisivo, grazie alla rete che ha sbloccato la gara,messa a segno al 9' del primo tempo. Ad aumentare il bottino,invece, ci ha pensato Juanito Gomez, in gol all'11' dellaripresa, dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo. Per isardi sigillo di Conti, direttamente su calcio di punizione, al90'.Nei padroni di casa, orfani di Sau e Balzano indisponibili,Gianfranco Zola ha deciso di iniziare la sfida odierna con ilconsueto 4-3-2-1, presto rivoluzionato a causa del prematuroforfait di Donsah, sostituito al 13' per infortunio da JoaoPedro, e del rapido vantaggio del Verona. In campo findall'avvio Longo, sostenuto da M'Poku ed Ekdal; poi, nellaripresa, spazio a Farias e Cop. In pratica il tecnico sardo haprovato a giocarsi tutte le frecce del proprio arco, adeccezione dell'acciaccato Cossu, ma nessun attaccante e'riuscito a scalfire l'ottimo Benussi. Nel Verona, davanti a quest'ultimo, Andrea Mandorlini haschierato Pisano, Moras, Marquez e Agostini in difesa; Ionita,Tachtsidis e Hallfredsson a centrocampo; con Sala, Toni eJankovic in avanti.Fuori causa, invece, Rafael, Valoti eSaviola.Distratta e colpevole l'intera retroguardia dei sardisia in occasione della rete iniziale di Toni che nell'azionedel raddoppio di Gomez. Determinate, invece, con assist albacio in entrambi i gol dei veneti il bravoHallfredsson.Polemico e rumoroso a fine partita il pubblicocagliaritano, quanto mai esasperato, nonostante la rete dellabandiera siglata da Conti e l'assalto finale dei volenterosirossoblu. Ingiusto nel complesso il verdetto della sfida, cheha penalizzato fin troppo i sardi. (AGI).