Calcio: Verona-Fiorentina 1-2, per i viola si riaccende la luce

(AGI) - Verona, 23 nov. - La Fiorentina riaccende la luce elascia al buio il Verona. Con i gol dei senatori GonzaloRodriguez e Cuadrado, i viola di Montella si lasciano allespalle le due sconfitte consecutive con Sampdoria e Napoli etornano a vincere in trasferta due mesi dopo Bergamo. Il Verona(tre punti nelle ultime cinque partite) resta al palo:Mandorlini non e' riuscito ancora a ritrovare la squadra chetanto bene ha fatto l'anno scorso. In una partita iniziata con il solo Toni (colpira' unatraversa, come Gomez, e fornira' l'assist del momentaneo paridi Nico

(AGI) - Verona, 23 nov. - La Fiorentina riaccende la luce elascia al buio il Verona. Con i gol dei senatori GonzaloRodriguez e Cuadrado, i viola di Montella si lasciano allespalle le due sconfitte consecutive con Sampdoria e Napoli etornano a vincere in trasferta due mesi dopo Bergamo. Il Verona(tre punti nelle ultime cinque partite) resta al palo:Mandorlini non e' riuscito ancora a ritrovare la squadra chetanto bene ha fatto l'anno scorso. In una partita iniziata con il solo Toni (colpira' unatraversa, come Gomez, e fornira' l'assist del momentaneo paridi Nico Lopez) a rappresentare l'Italia, e' la Fiorentina - aldi la' di un errore iniziale di Nico Lopez - a dominare peralmeno mezz'ora. Rafael, dopo il salvataggio di Marquez sulcross di Alonso, para col piede su Cuadrado, imbeccato allaperfezione da Borja Valero. Sugli sviluppi del corner battuto da Fernandez, Alonsospizza e Gonzalo Rodriguez la mette dentro da due passi,firmando il primo gol stagionale. Sembra di vedere la migliorFiorentina dell'anno scorso: sicura a centrocampo, insidiosadavanti, dove Cuadrado viene piazzato alle spalle di Gomezmentre Joaquin agisce sulla destra. Se il Verona resta inpartita e' merito soprattutto di Rafael, decisivo ancorasull'incornata di Rodriguez e sul sinistro di un Alonso in granspolvero. Continua lo show viola. E continua il digiuno diGomez: Moras perde un pallone sanguinoso su Cuadrado, iltedesco vince il duello fisico con Marquez ma il suo diagonaledi destro incoccia la traversa. Dov'e' il Verona? Ci pensaToni a suonare la carica: anche il grande ex centra il legnocon una splendida girata in anticipo su Basanta; poi, dopo unpiu' che sospetto contatto in area gialloblu' tra Marquez eCuadrado che Di Bello ignora, ecco l'1-1: Toni indovina ilcorridoio per Nico Lopez, uscita a valanga persino fuoriarea(ed esagerata) di Neto (che viene ammonito) e l'uruguaianorealizza il secondo gol consecutivo. Riparte con piu' rabbia la Fiorentina, sulla sinistraAlonso e Mati Fernandez provano a fare la differenza. Verona ingrande difficolta', Joaquin affonda e serve Alonso, sinistrodal cuore dell'area che tocca l'esterno della rete. Ancora lasquadra di Montella, che meriterebbe il vantaggio: Gomez volasulla testa di Marquez, solo corner per lui; poi altro episodiodubbio, stavolta contesta Joaquin. Al 17' la traballante difesagialloblu' crolla: perfetto il cross di Alonso, Gomez non ciarriva mentre Cuadrado si', anticipo su Moras e per Rafaelnulla da fare. Il Verona prova a rialzare la testa con un bolide diTachtsidis fuori di un nulla; Mandorlini lancia Lazaros e ilgreco quasi pareggia con un colpo di testa che spaventa Neto.Marquez su corner colpisce la parte alta della traversa, c'e'spazio anche per Saviola e per un contropiede sprecato daBabacar, ma la Fiorentina tiene e porta a casa tre puntimeritati. Per il Verona nuova battuta d'arresto. (AGI)