Calcio: Tim Cup, Samp batte Brescia 2-0 e va agli ottavi

(AGI) - Genova, 4 dic. - E' la Sampdoria l'ultima formazione adaccedere agli ottavi di finale di Coppa Italia, doveaffrontera' l'Inter di Mancini. I blucerchiati hanno infattipiegato allo stadio Ferraris il Brescia di Iaconi con ilpunteggio di 2-0. Di Manolo Gabbiadini al 31' del primo temposu calcio di rigore e di Bergessio nella ripresa, la reti dellanetta vittoria doriana. Nonostante Mihajlovic decida dischierare in campo una formazione ricca di rincalzi, sonosubito i blucerchiati a fare la partita. Il primo squillo ditromba lo fa pero' il Brescia con Sestu, bravo a partire

(AGI) - Genova, 4 dic. - E' la Sampdoria l'ultima formazione adaccedere agli ottavi di finale di Coppa Italia, doveaffrontera' l'Inter di Mancini. I blucerchiati hanno infattipiegato allo stadio Ferraris il Brescia di Iaconi con ilpunteggio di 2-0. Di Manolo Gabbiadini al 31' del primo temposu calcio di rigore e di Bergessio nella ripresa, la reti dellanetta vittoria doriana. Nonostante Mihajlovic decida dischierare in campo una formazione ricca di rincalzi, sonosubito i blucerchiati a fare la partita. Il primo squillo ditromba lo fa pero' il Brescia con Sestu, bravo a partire sulfilo del fuorigioco e a presentarsi in area pericolosamente, mala difesa della Samp riesce a metterci una pezza. Si scatenapoi Bergessio, che in un paio di occasioni sfida a duello ilportiere ospite Arcari, il quale pero' si oppone conesperienza. Il Brescia e' comunque vivo e si fa pericolososoprattutto sulle fasce, anche se i cross di Benali' e diZambelli non vengono adeguatamente sfruttati. Alla mezz'oraArcari atterra Sansone in area di rigore e l'arbitro assegna uncalcio di rigore. Si incarica del tiro Manolo Gabbiadini chenon sbaglia. La rete del vantaggio infonde tranquillita' agli uomini diMihajlovic, che sviluppano la manovra con piu' scioltezza e sipresentano ancor piu' frequentemente nell'area lombarda. Nellaripresa e' il Brescia a presentarsi in campo con piu'vivacita', anche se Viviano non viene mai seriamente impegnato.Un gravissimo errore di Antonio Caracciolo favorisce pero' ilsecondo gol della formazione del presidente Ferrero: ildifensore del Brescia regala palla a Fedato, il quale serveBergessio che da favorevolissima posizione segna la sua primarete ufficiale in maglia blucerchiata. Il Brescia ha la pallaper riaprire il discorso qualificazione dopo appena due minuti,ma il colpo di testa di Olivera esce di un soffio. Grossaopportunita' anche per Gabbiadini, ma Arcari dice di no latentativo di doppietta dell'attaccante in procinto ditrasferirsi al Napoli. La Samp cala di intensita' e il Bresciasi riaffaccia dalle parti di Viviano: Bentivoglio serve moltobene in area Valotti, il quale tira a botta sicura bucando ilportiere doriano, ma a salvarlo e' Cacciatore che evita il tapin di Sestu. Nel finale la Samp potrebbe segnare la sua terzarete con Bergessio, ma l'attaccante argentino getta al ventol'opportunita' da facile posizione sparando sulla partesuperiore della traversa. In pieno recupero c'e' anche il tempoper una traversa colpita da Benali'. La Samp accede quindi agliottavi di finale, dove nel mese di gennaio incontrera' l'Inter.Sara' un vero e proprio deja vu per la coppia SinisaMihajlovic-Roberto Mancini.(AGI).