Calcio: Tavecchio, misure restrittive ma fiducioso su futuro

(AGI) - Baku (Azerbaijan), 27 giu. - "Abbiamo presoprovvedimenti restrittivi che riguardano la disciplina esoprattutto le sanzioni, e il blocco dei ripescaggi". Lo hadetto il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio tornandosulle decisioni del consiglio federale di ieri. Tavecchio e' aBaku, dove e' arrivato per seguire la nazionale azzurra dibeach soccer che oggi ha disputato la semifinale del torneo,approdando alla finale di domani. "Fiducioso per il futuro delcalcio italiano? Come si fa a non essere fiducioso di unsistema che da' 6 miliardi di fatturato al Paese. Se non si hafiducia in

(AGI) - Baku (Azerbaijan), 27 giu. - "Abbiamo presoprovvedimenti restrittivi che riguardano la disciplina esoprattutto le sanzioni, e il blocco dei ripescaggi". Lo hadetto il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio tornandosulle decisioni del consiglio federale di ieri. Tavecchio e' aBaku, dove e' arrivato per seguire la nazionale azzurra dibeach soccer che oggi ha disputato la semifinale del torneo,approdando alla finale di domani. "Fiducioso per il futuro delcalcio italiano? Come si fa a non essere fiducioso di unsistema che da' 6 miliardi di fatturato al Paese. Se non si hafiducia in questo, cosa si deve fare? Non e' possibile nonavere fiducia. Le riforme le abbiamo fatte senza il pericolo diquanto accaduto a Catania e Napoli, le abbiamo fatte asettembre, sono situazioni che sistemeranno la parte economica,la parte ludica e la parte agonistica", ha detto Tavecchio. Sulla votazione a maggioranza in merito al blocco deiripescaggi dal 2016, con Aic, Aiac e Lega Pro contrari,Tavecchio ha detto "Non possiamo permetterci oltre 100 societa'professionistiche. In Francia ce ne sono 60, in Inghilterra 90,40 in Spagna, 50 in Germania. Da noi perche' 100?". Ilpresidente definisce "epocale" la decisione presa ieri."Commissario ad acta del Coni? Lo faremo se ci sara'necessita'", ha quindi detto Tavecchio, che poi sulleintercettazioni del caso Catania che coinvolgerebbero Lotito haglissato "Non ne sono a conoscenza". Il presidente dellaFedercalcio e' tornato sul casellario giudiziario dei dirigentipromettendo tempi rapidi: "Abbiamo dato incarico, aspettiamo abreve le proposte di aziende del settore informatico perche'prima si fa meglio e'. Funzionera' in tempo reale". Infine, suimeccanismi della giustizia sportiva, Tavecchio ha confermato letre Procure a Roma, Napoli e Milano. "Abbiamo detto conchiarezza da mesi che la giustizia sportiva e' vittima di 1500pronunce che un gruppo di alacri magistrati della Procurafederale lavorano. Producono quattro pronunce al giorno pertutti i giorni della settimana, domeniche comprese. Abbiamodeciso di fare una Procura a Napoli, una a Roma ed una aMilano, che scorporera' 1100 decisioni dei dilettanti. AllaProcura centrale resteranno solo le decisioni delprofessionismo e dei dirigenti e vedrete che sara' risolto ilproblema". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it