Calcio: spettacolo al Bentegodi, tra Verona e Genoa e' 2 a 2

(AGI) - Verona, 24 set. - Genoa e Verona pareggiano 2 a 2 alBentegodi una sfida spettacolare e aperta, con tantissimeoccasioni da parte di entrambe le squadre, ma soprattuttograndissime parate di due giovani e bravissimi portieri comeMattia Perin e Pierluigi Gollini (ex Manchester United classe1995), chiamato a sostituire gli infortunati Rafael e Benussi.Nella prima mezzora sono i due portieri a dare spettacolo:prima Gollini e' bravissimo a deviare in corner le conclusioniinsidiose di Lestienne, Roncaglia e Matri, mentre dall'altraparte e' Perin a rispondere presente su di una conclusione dadue passi di

(AGI) - Verona, 24 set. - Genoa e Verona pareggiano 2 a 2 alBentegodi una sfida spettacolare e aperta, con tantissimeoccasioni da parte di entrambe le squadre, ma soprattuttograndissime parate di due giovani e bravissimi portieri comeMattia Perin e Pierluigi Gollini (ex Manchester United classe1995), chiamato a sostituire gli infortunati Rafael e Benussi.Nella prima mezzora sono i due portieri a dare spettacolo:prima Gollini e' bravissimo a deviare in corner le conclusioniinsidiose di Lestienne, Roncaglia e Matri, mentre dall'altraparte e' Perin a rispondere presente su di una conclusione dadue passi di Saviola e un'altra occasione di Ionita. Il Genoa passa in vantaggio al 34' con Matri, bravo amettere in rete di testa un cross di Marchese. Il Veronarisponde subito, prima con Ionita, poi con Falque, ma Perin e'ancora una volta strepitoso. Ad inizio ripresa il Genoaraddoppia nuovamente con Matri. Pasticcio di Rafa Marquez cheperde palla al limite dell'area e l'ex juventino gli ruba pallaportandosi a tu per tu con Gollini, il quale non puo' nulla difronte alla conclusione dell'attaccante rossoblu'. Non passanonemmeno 5 minuti e il Verona accorcia le distanze: Ionitarecupera palla a meta' campo e offre la sfera per Tachtsidis,il quale di sinistro batte Perin. Il Verona si avvicina alpareggio con Toni, ma Roncaglia e' miracoloso nel recupero. Ilgoal e' nell'aria e infatti al 20' ci pensa Ionita, due golnelle ultime due partite per lui, che sfrutta un assist di Tonie insacca di testa. Il Genoa non ci sta e con Sturaro, benimbeccato da Kucka, si trova a tu per tu con Gollini in uscita,ma il portiere e' bravissimo a chiudergli lo specchio ed acostringerlo a tirare a lato. Nel finale Kucka libera in facileposizione anche Matri, il quale pero' sbaglia clamorosamente lapalla della tripletta e della vittoria del Genoa. (AGI).