Calcio: Sampdoria-Cagliari 2-0, in gol anche Eto'o

(AGI) - Roma, 7 mar. - La prima gioia di Samuel Eto'o dal suorientro in Serie A coincide con il ritorno al successocasalingo della Sampdoria. I blucerchiati battono nel primoanticipo al 'Ferraris' il Cagliari per 2-0, con le reti, unaper tempo, di De Silvestri e dell'ex interista, che archivia lapratica nella ripresa ritrovando il gusto del gol. Senza gliinfortunati De Vitis, Cacciatore, Munoz e Rizzo, Mihajlovicdisegna l'attacco blucerchiato con un tridente formato daEto'o, Eder e Muriel, preferito ad Okaka. Con Conti e JoaoPedro squalificati ed Ekdal, Donsah e Balzano in infermeria,

(AGI) - Roma, 7 mar. - La prima gioia di Samuel Eto'o dal suorientro in Serie A coincide con il ritorno al successocasalingo della Sampdoria. I blucerchiati battono nel primoanticipo al 'Ferraris' il Cagliari per 2-0, con le reti, unaper tempo, di De Silvestri e dell'ex interista, che archivia lapratica nella ripresa ritrovando il gusto del gol. Senza gliinfortunati De Vitis, Cacciatore, Munoz e Rizzo, Mihajlovicdisegna l'attacco blucerchiato con un tridente formato daEto'o, Eder e Muriel, preferito ad Okaka. Con Conti e JoaoPedro squalificati ed Ekdal, Donsah e Balzano in infermeria,Zola risponde con il tris di punte composto da Longo, Cossu eMpoku. L'avvio di gara e' sostanzialmente equilibrata, con ipadroni di casa piu' manovrieri e attenti al possesso palla egli ospiti pronti a rispondere con ripartenze veloci. Eto'o havoglia di farsi vedere ma la prima, vera occasione del match e'confezionata dai sardi: al 23', su cross in mezzo di Avelar, civuole tutta la bravura di Viviano per sventare il bel toccosotto rete di Longo. I doriani hanno comunque maggior qualita',anche in mezzo al campo, e al 33' vanno in vantaggio con unodei rari gol di De Silvestri, capace di insaccare di testadirettamente da corner. Nel finale di tempo, oltre ad unaconclusione da distanza siderale di M'Poku, si registral'infortunio a Viviano, che stringe i denti sino alla pausa.L'estremo di casa si ripresenta regolarmente il campo allaripresa delle ostilita'. Cambia un po' il copione perche' la Sampdoria non ha piu'la brillantezza della prima frazione ed il Cagliari cresce nelfraseggio senza piu' affannare quando preso in velocita'.Insomma, il match e' equilibrato e nemmeno i primi cambisembrano dare uno scossone alla serata. Ma, in partite comequeste, sono le individualita' che di solito fanno ladifferenza. Ci prova Obiang a dare una scossa ai suoi al 25',ma davanti trova un Brkic in grande spolvero. Il portiereospite e' invece meno performante al 27', minuto in cui Eto'o,lasciato colpevolmente libero di calciare, sigla la sua primarete con la maglia blucerchiata. Nel finale di tempo primaEder, servito da Okaka, e poi Farias impegnano severamente inumeri uno avversari. Avelar fa in tempo anche a rimediare ilsecondo cartellino giallo prima che Tommasi decreti la fine diun match che rilancia le quotazione della Sampdoria in chiaveeuropea (ora e' quinta con la Fiorentina) e acuisce la crisi diun Cagliari sempre piu' nei bassifondi. (AGI).