Calcio: Roma. Totti "Juve piu' forte, merita titolo

(AGI) - Roma, 30 mag. - "Io ho sempre detto che piu' giocatoriforti ci sono in questa squadra e meglio e'. Spero che ilmercato ci faccia avvicinare alla Juventus. Dobbiamo fidarcidel lavoro di Sabatini". Questa e' la prima delle tanterisposte che il capitano, Francesco Totti, in una rubrica delCorriere dello Sport, da' a un tifoso che gli chiede il nome diun attaccante che possa far fare il salto di qualita' allaRoma. C'e' chi gli chiede se si e' sentito non piu'indispensabile e se ha temuto di scivolare fuori dalle primetre posizioni.

(AGI) - Roma, 30 mag. - "Io ho sempre detto che piu' giocatoriforti ci sono in questa squadra e meglio e'. Spero che ilmercato ci faccia avvicinare alla Juventus. Dobbiamo fidarcidel lavoro di Sabatini". Questa e' la prima delle tanterisposte che il capitano, Francesco Totti, in una rubrica delCorriere dello Sport, da' a un tifoso che gli chiede il nome diun attaccante che possa far fare il salto di qualita' allaRoma. C'e' chi gli chiede se si e' sentito non piu'indispensabile e se ha temuto di scivolare fuori dalle primetre posizioni. "Tutti siamo utili e nessuno deve essereindispensabile. Io faccio il mio lavoro, penso di farlo bene,seriamente e mi sento apprezzato. Non ho mai seriamente pensatoche non saremmo riusciti ad andare in Champions League", spiegaTotti che poi rende onore alla Juventus campione d'Italia. "Oracome ora sono piu' forti, bisogna ammetterlo, lo hannodimostrato anche in Champions League. Noi tutti: societa',allenatore e giocatori dobbiamo lavorare per accorciare questodivario. Non ho mai detto che non ha meritato lo scudetto",pero' dopo il famoso 3-2 dello Juventus Stadium disse,polemicamente, che la Juve doveva disputare un campionato aparte. "Quella era una affermazione circostanziata a degliepisodi. In questa stagione hanno meritato di vincere, ancheperche' noi abbiamo avuto un passaggio a vuoto", spiega Tottiche poi aggiunge: "non abbiamo fatto una stagione continua.Abbiamo avuto un lungo passaggio a vuoto da gennaio in poi eperso troppi punti. Adesso godiamoci il secondo posto per ilsecondo anno consecutivo, e' un traguardo minimo ma non e'comunque scontato e l'anno prossimo ci riproveremo". Totti ribadisce il suo amore per i tifosi: "sono sempre ilmotore che spinge tutti noi, dal presidente a chi lavora insocieta', ai giocatori", spiega che e' a disposizionedell'allenatore: "sul mio impiego in campo decide il mister. Iomi sento bene e sono a disposizione. Primi o secondi tempi,l'importante e' che vinca la Roma. Io e abbiamo un eccellenterapporto. E' un tecnico che parla molto con tutti ed e' bravo epreparato. Sono molto contento del nostro rapporto. Inutilenegare che ci aspettavamo di fare di piu'. Piu' punti einsidiare piu' da vicino la Juventus. Ma abbiamo raggiunto laChampions e ci riproveremo l'anno prossimo".Una battuta anchesul derby con la Lazio, un tifoso gli chiede di chi e' statal'idea delle maglie sfotto' del dopo-derby. "Il derby e' anchequesto, a volte sei incudine, a volte martello. Noi abbiamofesteggiato sotto la nostra curva, con i nostri tifosi e senzamessaggi offensivi. L'idea e' stata di tutti noi".(AGI).