Calcio: Roma suicida con la Fiorentina, ok Napoli; ko Inter e Toro

(AGI) - Roma, 19 mar. - Europa League dolce-amara per leitaliane: passano il turno Fiorentina (che vince il derbyitaliano con la Roma) e il Napoli, mentre non riescono aribaltare il pronostico Inter e Torino. La squadra di Montellaapproda ai quarti di finale di Europa League in manieraclamorosa: dopo l'1-1 dell'andata al Franchi, la Fiorentina hatravolto 3-0 al ritorno all'Olimpico i giallorossi di Garciagrazie alle reti segnate dal 9' al 22' del primo tempo daRodriguez su rigore (fallo inutile e plateale di Holebas), poiMarcos Alonso (su gigantesca papera di Skorupski) e Basanta

(AGI) - Roma, 19 mar. - Europa League dolce-amara per leitaliane: passano il turno Fiorentina (che vince il derbyitaliano con la Roma) e il Napoli, mentre non riescono aribaltare il pronostico Inter e Torino. La squadra di Montellaapproda ai quarti di finale di Europa League in manieraclamorosa: dopo l'1-1 dell'andata al Franchi, la Fiorentina hatravolto 3-0 al ritorno all'Olimpico i giallorossi di Garciagrazie alle reti segnate dal 9' al 22' del primo tempo daRodriguez su rigore (fallo inutile e plateale di Holebas), poiMarcos Alonso (su gigantesca papera di Skorupski) e Basanta(lasciato solo solo a colpire di testa in mezzo all'area dirigore. La Roma finsice anche in dieci per il rosso a Ljajic(doppia ammonizione). Forte protesta dei tifosi romanisti altermine con i calciatori sotto la curva a parlare con i tifosi.Al rientro negli spogliatoi i supperter hanno intonato un coro:"vogliamo 11 Garcia", segno che il popolo giallorosso ha decisochi e' il colpevole principale del tracollo della ex squadrameraviglia. Con i viola, passa il turno anche il Napoli.L'undici di Rafa Benitez, pareggiando 0-0 alla Khimki Arena diMosca con la Dinamo si qualifica per i quarti grazie alsuccesso dell'andata per 3-1 con la tripletta del "pipita"Higuain. Un risultato che il Napoli della gestione DeLaurentiis non aveva mai centrato. Un risultato meritato, vistii due legni colpiti nel primo quarto d'ora e le poche azionioffensive di rilievo concesse agli avversari. Al termine RafaBenitez e' soddisfatto: "Giocare in tasferta contro una squadrache ha grandi qualita' in attacco come loro non e' facile.L'approccio alla partita e l'intensita' che hanno messo incampo i ragazzi questa sera ha pagato - dice il tecnicospagnolo -. Contro la Lazio, contro l'Inter e anche nel secondotempo contro il Torino avevamo mostrato la stessa intensita', avolte ci vuole un po' di fortuna e questa sera volta il lavoroha pagato" commenta il tecnico dei partenopei paragonando ilmatch di questa sera con altri, meno positivi, in campionato. Niente da fare per Inter e Torino, chiamate a ribaltare irisultati dell'andata. Dopo l'1-3 della settimana scorsa, inerazzurri finiscono ko anche a San Siro con il Wolfsburg: algol di Caligiuri al 24' del primo tempo ha replicato Palacio al26' della ripresa, mentre Bendtner quasi a tempo scaduto hafissato il definitivo 2-1. I tedeschi approdano quindi aiquarti di finale. Il Torino, invece, sfiora l'impresa con loZenit. Dopo la sconfitta per 2-0 all'andata sul campo di SanPietroburgo, i granata al ritorno davanti al proprio pubbliconon sono riusciti ad andare oltre l'1-0 che li estromette dallacompetizione europea permettendo il passaggio ai quarti dellasquadra di Villas Boas. La rete e' stata realizzata da Glik ditesta al 45' della ripresa. .