Calcio: Roma soffre ma passa con un autogol, Empoli ancora a zero

(AGI) - Empoli - La Roma resta a punteggio pieno macon una prestazione non certo esaltante. In attesa del debuttoin Champions  [...]

Calcio: Roma soffre ma passa con un autogol, Empoli ancora a zero
(AGI) - Empoli, 13 set. - La Roma resta a punteggio pieno macon una prestazione non certo esaltante. In attesa del debuttoin Champions contro il Cska Mosca, i giallorossi passano al'Castellani' di Empoli con il minimo sindacale, un'autorete delportiere Sepe su botta da fuori di Nainggolan. Senza iltridente titolare (Gervinho, Totti e Iturbe), a riposoprecauzionale, i vice campioni d'Italia a tratti soffrono lamanovra dei toscani, che pero' in un paio di occasioni trovanoun De Sanctis sempre pronto. Senza Maccarone, Sarri si presenta con la coppia offensivaTavano-Mchedlidze, con Verdi trequartista. Garcia risponde, unpo' a sorpresa, inserendo da subito Cole e Ljajic, quest'ultimoa formare il tridente con Florenzi e Destro. La partita e' subito vivace, anche se non regala emozionimemorabili. L'Empoli sopperisce ad un evidente limitequalitativo con ordine e corsa, trovando in Verdi un autenticoguastatore. Gli ospiti non trovano il filo della matassa e soloa sprazzi regalano il loro gioco spumeggiante. Come all'11',quando Florenzi, con una volee dal vertice dell'area, impegnaSepe su assist di Nainggolan. I toscani attaccano senza pungeredavvero, i romani reclamano un rigore al 22' con Destro maGervasoni non e' dello stesso parere. De Sanctis, al 34',blocca una conclusione non irresistibile dell'ex Tavano,Manolas e Castan fanno la voce grossa e la Roma, allo scaderedi tempo, trova il suo momento migliore. Al 41' Maicon, susponda di Florenzi, colpisce il palo e Pjanic, su proseguimentodell'azione, protesta inutilmente per un braccio in area diTonelli. Proprio allo scadere, dopo una punizione rasoterra diTavano trattenuta da De Sanctis, arriva il vantaggiogiallorosso: Nainggolan prende la mira da fuori e la sfera,dopo aver preso il palo, sbatte sulla testa di Sepe per poiinsaccarsi. Nella ripresa l'Empoli e' sempre pimpante ma e' ancora laRoma, al 12', a sfiorare il gol con Maicon, che dopo unoscambio stretto con Florenzi, spara sulla sagoma di Sepe. Sarrigetta nella mischia Moro e Pucciarelli, Garcia si affida aKeita per uno spento Pjanic ma e' un episodio dubbio ad animareil 'Castellani'. Manolas interviene in scivolata su Mchedlidze,Gervasoni fa proseguire e Sarri si fa espellere per proteste. Ancora Mchelidze, al 32', impegna severamente De Sanctiscon una sberla dalla lunga distanza. E' in pratica l'ultimaoccasione degna di nota. La Roma gestisce senza difficolta' ilvantaggio minimo, l'Empoli ce le mette tutta ma, a parte unaconclusione non irresistibile del neo entrato Zielinski, nonriesce a minacciare davvero i giallorossi. Che, in vistadell'esordio europeo di mercoledi', portano a casa tre puntiche, sommati al successo con la Fiorentina di due settimaneorsono, servono a mettere un po' di 'ansia' alla Juventus,impegnata stasera nel secondo posticipo con l'Udinese.L'Empoli, invece, resta a quota zero in classifica dopo il korimediato al debutto in campionato proprio sul terreno deifriulani. (AGI).