Calcio: Roma, Garcia "Castan torna al 200%, puntiamo a scudetto"

(AGI) - Roma, 21 nov. - "L'obiettivo della Roma e' diqualificarci alla prossima Champions, l'ambizione e' vincere loscudetto". La filosofia del tecnico giallorosso Rudi Garcia noncambia nonostante il collega juventino provi a mettereulteriore pressione, parlando di "fallimento" qualora la Romaarrivasse seconda. "Non abbiamo bisogno di dichiarazioniesterne per metterci la giusta pressione, per avere voglia efame di vincere tutte le partite", assicura Garcia. "La giustapressione ce la mettiamo noi, siamo ambiziosi e vogliamovincere tutte le partite anche se l'unica che conta e' quelladi domani", spiega il tecnico. "Se dal bilancio escludiamo

(AGI) - Roma, 21 nov. - "L'obiettivo della Roma e' diqualificarci alla prossima Champions, l'ambizione e' vincere loscudetto". La filosofia del tecnico giallorosso Rudi Garcia noncambia nonostante il collega juventino provi a mettereulteriore pressione, parlando di "fallimento" qualora la Romaarrivasse seconda. "Non abbiamo bisogno di dichiarazioniesterne per metterci la giusta pressione, per avere voglia efame di vincere tutte le partite", assicura Garcia. "La giustapressione ce la mettiamo noi, siamo ambiziosi e vogliamovincere tutte le partite anche se l'unica che conta e' quelladi domani", spiega il tecnico. "Se dal bilancio escludiamo ledue partite col Bayern Monaco, a parte il primo tempo di Napolisono contento della tenuta della mia squadra, fare 8 vittoriesu 11 in campionato significa essere sulla strada giusta",sottolinea Garcia, elogiando la sua difesa che "e' la secondadel campionato, e questo nonostante due rigori inesistenti e ungol in fuorigioco. Vuol dire che non siamo messi male". Conl'Atalanta, in porta, ci sara' De Sanctis che "sta bene, stamigliorando, ha avuto 15 giorni per lavorare ed e' carico. E'sempre un bonus per noi avere un portiere che parla con ladifesa e tiene tutti svegli davanti a lui. Il suo futuro? Perme e' un portiere molto importante e non solo per questastagione". Restando in tema infermeria, ieri e' arrivata lanotizia dell'intervento a cui dovra' sottoporsi Castan perrimuovere un edema. "Deve fare questa operazione a iniziodicembre, poi sara' di nuovo in grado, dopo un po' di tempo, ditornare a giocare. La cosa piu' importante e' ora lasciarlotranquillo, lui non e' solo un grande campione ma anche unguerriero, tornera' al 200%". Per il resto "abbiamo recuperatoAstori, Florenzi e Borriello, aspettiamo Maicon che stacomunque migliorando e sembra vicino al ritorno, abbiamo persoYanga-Mbiwa ma ci sta quando uno gioca 7 partite in 21 giorni.Ma non siamo l'unico club ad avere problemi di infortuni, pensoal Bayern Monaco, al Manchester United, tutti i club che fannotante gare al momento hanno dei problemi. Perche' tantiinfortuni? C'entra anche la sfortuna ma e' un circolo vizioso:se alcuni mancano e gli altri giocano troppo, aumenta lapossibilita' di farsi male". Considerando che a gennaioGervinho e Keita saranno impegnati nella Coppa d'Africa ("masono contento per loro") e con Castan a lungo fuori, c'e' dapensare che la Roma qualcosa sul mercato fara'. "Facciamo dellevalutazioni ogni giorno, con Sabatini parliamo tanto evedremo", si limita a dire il tecnico giallorosso. "Dipende datante cose, dagli infortunati di lungo periodo, dal cammino inEuropa ma Walter non aspetta l'ultimo momento, sta gia'lavorando, e' sempre sveglio per poter rispondere a unanecessita' o a un futuro interessante per la Roma e lo fa cosi'bene che sono tranquillo. Uno scambio Rabiot-Pjanic? Non perdotempo a parlare di queste cose, sono contento della mia rosa". .