Calcio: Roma, Garcia "Benatia ha un contratto, giochera' con noi"

(AGI) - Boston, 22 lug. - "Mehdi e' sotto contratto equest'anno giochera' con la Roma. Per fortuna il presidente fain modo di parlare con ognuno dei suoi giocatori, a lui piacefare questo. Ieri ha parlato un po' con tutti, poi e' ovvio cheper voi e' piu' importante quello che ha detto a lui.Domanigiochera' regolarmente". Cosi' il tencico della Roma RudiGarcia parla della situazione di Benatia, al centro di voci dimercato. "Per prima cosa sono molto felice di iniziare questastagione, le vacanze quest'anno sono state troppe e sonocontento di aver iniziato a

(AGI) - Boston, 22 lug. - "Mehdi e' sotto contratto equest'anno giochera' con la Roma. Per fortuna il presidente fain modo di parlare con ognuno dei suoi giocatori, a lui piacefare questo. Ieri ha parlato un po' con tutti, poi e' ovvio cheper voi e' piu' importante quello che ha detto a lui.Domanigiochera' regolarmente". Cosi' il tencico della Roma RudiGarcia parla della situazione di Benatia, al centro di voci dimercato. "Per prima cosa sono molto felice di iniziare questastagione, le vacanze quest'anno sono state troppe e sonocontento di aver iniziato a lavorare con la squadra, conqualche volto nuovo e quasi tutta la rosa dello scorso anno.Stanno bene sul piano fisico, sul piano mentale sono felici diessere tornati insieme". Cosi' Garcia accoglie i media presentialla prima conferenza stampa sul suolo statunitense dopol'allenamento tenuto a Boston. Gli obiettivi per la prossimastagione non cambiano, neanche ora che i giallorossi sonotornati a giocare in Champions. Per il tecnico transalpinoquello piu' importante e' sempre lo scudetto. "Dobbiamo esserepronti all'inizio del campionato. La preparazione e' orientatasul fatto che dobbiamo giocare subito dopo pochi giorni. Questatournee non e' la Champions, sono solo amichevoli, dobbiamoessere pronti per il campionato che sara' il nostro obiettivoprincipale. Sono ambizioso e voglio vincere".Sull'organico asua disposizione, quindi, afferma: "E' una settimana chelavoriamo insieme, la squadra e' contenta di essere tornatoinsieme e questa e' la base migliore per lavorare insieme.Ciaffidiamo all'esperienza dei giocatori che sono arrivati,abbiamo fatto un mix di esperienza e gioventu'. E' una bellasfida per far crescere tutti questi giovani". Quindi sui nuoviacquisti e sui possibili eventuali altri arrivi, dice: "Lovren,Rami sono nomi di giocatori che hanno giocato in Francia e perquesto escono, puo' darsi. I giocatori che abbiamo preso sonostati acquistati per rinforzare la rosa perche' giocheremotanto fino a dicembre, vogliamo una rosa che competa per tuttele partite. Stiamo quasi al traguardo di questo mercato, mafino alla fine non si puo' dire nulla. Per il momento, sonocontento del lavoro fatto con Walter perche', come al solito,abbiamo lavorato insieme". (AGI) Red/Pgi (Segue)Calcio: Roma. Garcia "Benatia ha un contratto, giochera' connoi" (3)=(AGI/ITALPRESS) - Boston, 22 lug. - Sul doppio impegnocampionato-Championsi: "Il primo obiettivo del club e' giocarela Champions ogni anno. Dobbiamo fare un grande campionato,vedremo dopo il sorteggio cosa succedera'. Non ci sono piccolesquadre, potremo avere un girone di ferro con 3 grandissimesquadre. Non voglio che i tifosi si concentrino su questepartite, che sono di prestigo. Abbiamo bisogno del lorosostegno e la prima partita sara' in campionato, non inChampions. Allora, non voglio che ci si sbagli sul nostro primoobiettivo". Garcia, poi, sulla pressione che potrebbe giungeredal ripetere i risultati della passata stagione, riferisce:"L'unica pressione che avremo, l'avremo da noi stessi. Abbiamovoglia di dare il meglio, solo cosi' possiamo vincere. Loabbiamo vissuto anche la scorsa stagione. Giochiamo da squadracon entusiasmo, ora faremo una stagione piu' pesante e sara' unanno duro, ma nessuna pressione esterna. Siamo professionisti esiamo tutti ambiziosi, vedremo dove arriveremo. Faremo comeabbiamo sempre fatto". Sull'impegno di mercoledi' notte controil Liverpool, dice: "La prima cosa che valutero' e' il pianofisico dei giocatori. Per Pjanic e De Rossi sara' troppo prestogiocare, anche solo per un minuto. Agli altri cerchero' di darelo stesso tempo di gioco, anche se non a tutti. La prima sceltasara' sul piano fisico, dopo faremo come sempre. nondimentichiamo che il Liverpool iniziano il campionato 15 giorniprima di noi, vuol dire che si allenano da tempo e saranno inanticipo rispetto a noi, ma mi piace vedere la squadra conquesto atteggiamento, queste partite si giocano piu' con latesta che con le gambe". Infine, sull'addio del suo grande"avversario" della passata stagione, Antonio Conte che halasciato la panchina della Juventus dopo tre scudetticonsecutivi: "Quello che posso dire e' che sono stato sorpresodal momento della decisione. Noi da fuori non sapremo mai perquale motivo Conte si e' dimesso, pero' sappiamo che laJuventus e' la squadra da battere". (AGI).