Calcio: Lazio. Pioli, "Udine nuovo inizio; ora accelerare"

(AGI) - Roma, 21 feb. - "Ci sono tantissimi punti adisposizione, dobbiamo provare a vincere e dare continuita' perdimostrare che Udine e' stata un nuovo inizio". Stefano Pioliaffila cosi' le armi in vista della sfida di domani contro ilPalermo, dove la Lazio avra' la possibilita' di infilare ilsecondo successo di fila dopo i tre punti conquistati alFriuli. Una vittoria che potrebbe far tornare le aquile incorsa per il terzo posto: "Tireremo le somme alla fine. Nonconta niente cosa abbiamo fatto finora - precisa il tecnicobiancoceleste in conferenza stampa - sono le

(AGI) - Roma, 21 feb. - "Ci sono tantissimi punti adisposizione, dobbiamo provare a vincere e dare continuita' perdimostrare che Udine e' stata un nuovo inizio". Stefano Pioliaffila cosi' le armi in vista della sfida di domani contro ilPalermo, dove la Lazio avra' la possibilita' di infilare ilsecondo successo di fila dopo i tre punti conquistati alFriuli. Una vittoria che potrebbe far tornare le aquile incorsa per il terzo posto: "Tireremo le somme alla fine. Nonconta niente cosa abbiamo fatto finora - precisa il tecnicobiancoceleste in conferenza stampa - sono le prossime 15partite che decideranno il nostro futuro. Adesso bisognaspingere e bisogna accelerare". Quella di domani sara' unapartita "importantissima", chiarisce. "L'atteggiamento e'sempre l'aspetto piu' importante. Domani dobbiamo fare duecose: mettere in campo il nostro spirito e le nostre qualita'.Siamo nati per fare la nostra partita, serve un atteggiamentocome quello visto a Udine e bisogna insistere e anzi,assolutamente migliorare". Quanto alla squadra di Iachini, secondo Pioli "sta facendoun ottimo campionato, e' allenata bene, sta bene in campo e haottimi giocatori in fase offensiva. Considerato che e' unaneopromossa e' una rivelazione importante. Sono una squadra dialto livello, che ha messo sotto la squadra che aveva fattopiu' punti, il Napoli. Un avversario di tanta qualita', maanche noi ne abbiamo tanta". Vincere per dare continuita', percentrare l'Europa e gettare le basi al sogno del ds, Igli Tare,che in settimana ha dichiarato di voler lottare per lo scudettonel giro dei prossimi due o tre anni: "devono essere diverse lecomponenti per dare un salto cosi' e competere per certitraguardi - conclude Pioli - strutture, programmazione,mentalita', qualita' e ambiente. Voci su cui la Lazio si staattrezzando per raggiungere questo livello. Le strutture perlavorare al meglio ci sono, la societa' ha investito su giovanidi una certa caratura per il prossimo anno e l'ambiente haqualita' grandissime. Ci sono tante situazioni positive che sipossono mettere insieme". I biancocelesti si sono allenatistamattina, alla seduta non ha partecipato Dusan Basta ilquale, diversamente da quanto si pensava ieri, e' stato colpitoda una ricaduta influenzale e lo stesso Pioli ha comunicato chedomani non sara' a disposizione. Al suo posto, dovrebbe esserciLuis Pedro Cavanda. (AGI).