Calcio: la Roma vince a Parma 2-1, decide Pjanic su punizione

(AGI) - Roma, 24 set - La Roma fa poker e, nel turnoinfrasettimanale di campionato, il quarto, prosegue la suamarcia a punteggio pieno assieme alla Juventus. A cadere e' ilParma, autore di una partita all'altezza ma punita, a treminuti dalla fine, da una gran punizione di Pjanic. Roma 'allagreca' al Tardini con Manolas, Holebas e Torosidis in difesa,Keita per l'infortunato De Rossi ed un tridente che comprendeTotti, Gervinho e Ljajic, con l'esclusione di Destro. Il Parmarisponde con la coppia offensiva formata dall'ex Cassano ePalladino. E' Totti ad illuminare il gioco della

(AGI) - Roma, 24 set - La Roma fa poker e, nel turnoinfrasettimanale di campionato, il quarto, prosegue la suamarcia a punteggio pieno assieme alla Juventus. A cadere e' ilParma, autore di una partita all'altezza ma punita, a treminuti dalla fine, da una gran punizione di Pjanic. Roma 'allagreca' al Tardini con Manolas, Holebas e Torosidis in difesa,Keita per l'infortunato De Rossi ed un tridente che comprendeTotti, Gervinho e Ljajic, con l'esclusione di Destro. Il Parmarisponde con la coppia offensiva formata dall'ex Cassano ePalladino. E' Totti ad illuminare il gioco della Roma, conlanci 'no look' ed intuizioni da applausi a scena aperta. Comequella del 27', un assist verticale per Ljjaic, che a tu per tucon Mirante non puo' fallire il vantaggio giallorosso. Gliemiliani provano a replicare al 32' con un'inzuccata centraledi Felipe. Il tempo si chiude con una chance non concretizzata di DeCeglie, che pero' si riscatta con gli interessi dopo 11 minutidella ripresa, appena dopo una conclusione di Gervinho, servitoda Pjanic, che finisce di poco a lato. L'ex juventino, daangolo, stacca di testa e infila la porta di De Sanctis. Tottie Gervinho restano sempre i piu' pericolosi per la Roma eFlorenzi, appena entrato, si esibisce in una botta centrale al35' e poi viene recuperato miracolosamente da Felipe.C'e' iltempo di ammirare un diagonale di Cassano non irresistibile,poi, al 37', quando la partita sembrava avviata sull'1-1, eccoil colpo di genio di Pjanic. Il bosniaco batte una punizione dal limite dallatraiettoria illegibile, beffando Mirante. E, soprattutto,regalando alla Roma tre punti pesanti al termine diun'esibizione non certo esaltante.(AGI).