Calcio: Juventus, presentato il "J Village"

(AGI) - Torino - Presentato ufficialmente stamattinaallo Juventus Stadium il J Village, progetto diriqualificazione e valorizzazione dell'Area Continassa - afianco  

(AGI) - Torino, 16 ott. - Presentato ufficialmente stamattinaallo Juventus Stadium il J Village, progetto diriqualificazione e valorizzazione dell'Area Continassa - afianco dello stesso Stadium - sulla quale sorgeranno il JTC(Juventus Training Center, su 59.500 mq), nuovo centro diallenamento della prima squadra, con 4 campi di gioco di cuiuno in erba sintetica, e dove avranno sede anche il centromedia, la nuova sede della Juventus (che costera' "tra i 13 e14 milioni di euro", come ha spiegato Mazzia), il J Hotel (155camere - di cui 32 costantemente al servizio della Juventus -,2 ristoranti, bar e diverse aree per eventi e banchetti), laScuola Internazionale ISE (International School of Europe,basata sul programma britannico) e il Concept Store, un centrofortemente innovativo di intrattenimento e divertimentoeducativo ed esperienziale dedicato ai ragazzi ma anche agliadulti ed alle famiglie. Completano l'insediamento una centraleenergetica e le opere di urbanizzazione a servizio dell'area.Rispetto al progetto iniziale, la principale novita' consistenel fatto che, dopo aver ricevuto l'autorizzazione dallaSoprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Comune e dellaProvincia di Torino, la Juventus ha deciso di realizzare lapropria sede all'interno della Cascina Continassa, edificiorisalente agli inizi del Settecento che ha subito negli ultimidecenni un rapido e parzialmente irrecuperabile degrado."Questo e' un passo importante per noi - ha commentatol'amministratore delegato della Juventus, Aldo Mazzia -. Ilprogetto non e' nient'altro che la logica evoluzione delladecisione di aver investito in questo stadio". "Non potevamopermetterci di avere di fronte allo stadio una zona abbandonatae degradata da anni. L'obiettivo e' stato anche quello diconcentrare la nostra societa' in un unico sito e laconcentrazione di gran parte delle attivita' in questa zonaapportera' miglioramenti importanti. Il sottoprodotto e' quellodi dedicare Vinovo solo al settore giovanile: vogliamo avereli' la prima Football Academy italiana". Mazzia ha inoltreaggiunto che "questo progetto attira investimento per 100milioni di euro e sara' in grado di generare un notevole numerodi posti di lavoro, almeno 300-350. Un aspetto da valutare inmaniera positiva". Il 30 giugno 2015 e' stato costituito il"Fondo J Village", e la Juventus ha sottoscritto l'atto diapporto con la societa' di Gestione Accademia S.p.A., societa'di gestione del risparmio che appartiene all'elvetica Banca delSempione. Accademia ha la responsabilita' del fondo e si occupadella gestione del progetto.Il programma dei lavori prevede laconsegna di tutte le opere entro il 30 giugno 2017. Dal mese diagosto sono iniziati i lavori di allestimento del cantiere cheprevede, entro fine ottobre, l'inizio dei lavori per le operedi urbanizzazione e, entro dicembre, il completamento deilavori di messa in sicurezza e bonifica strutturale dellaCascina Continassa. A margine, l'ad Mazzia ha risposto anche aduna domanda su eventuali preoccupazioni della Juventus inmerito alla richiesta di risarcimento danni per 113 milioni dieuro dell'ex presidente del Bologna, Giuseppe Gazzoni Frascara,relativa alle vicende dello scandalo di Calciopoli: "Ci e'stata appena notificata, al momento non sono in grado diesprimere un'opinione ma ritengo che possiamo stare abbastanzasereni a riguardo". (AGI)