Calcio: Inter, orgoglio-Guarin "pronto a dimostrare mio valore"

(AGI) - Roma, 11 set. - E' in nerazzurro dal gennaio 2012 ma e'come se tutto iniziasse ora. Per Fredy Guarin questa e' lastagione della svolta, del dentro o fuori. A inizio anno e'stato a un passo dal trasferimento alla Juventus, poi e'rimasto, ha firmato il rinnovo ma in estate eccolo di nuovo alcentro di vari rumours di mercato. Eppure neanche stavolta e'partito e adesso il 28enne colombiano ha voglia di dimostrareall'Inter che non e' stato un errore trattenerlo, anzi. "Ilpassato e' passato, ora abbiamo un nuovo gruppo, con unallenatore che

(AGI) - Roma, 11 set. - E' in nerazzurro dal gennaio 2012 ma e'come se tutto iniziasse ora. Per Fredy Guarin questa e' lastagione della svolta, del dentro o fuori. A inizio anno e'stato a un passo dal trasferimento alla Juventus, poi e'rimasto, ha firmato il rinnovo ma in estate eccolo di nuovo alcentro di vari rumours di mercato. Eppure neanche stavolta e'partito e adesso il 28enne colombiano ha voglia di dimostrareall'Inter che non e' stato un errore trattenerlo, anzi. "Ilpassato e' passato, ora abbiamo un nuovo gruppo, con unallenatore che ha tanta voglia, tanta forza - le sue parole aSky Sport - Io sono a disposizione e pronto a mettere la miaforza in campo. Tutti dobbiamo andare in campo con forza,voglia e carattere e il resto verra' da se'. Un nuovo Guarin?Preferisco parlare di una nuova Inter in cui Guarin e'totalmente a disposizione, con tanta voglia di rientrare e farebene per la squadra". L'ex Porto sa che lottare per leposizioni di vertice in Italia non sara' facile, "ci sonosquadre importanti che si sono rafforzate ma abbiamo un gruppobuono, affamato e questo e' importantissimo". E anche il Guarovuole fare la sua parte. "Spero quest'anno di poter fare quelloche ho fatto in alcuni momenti nell'Inter ma con continuita'.Ho tanta voglia, tanta rabbia dentro, in questi mesi di mercatoero sempre dato per partente ma sono qui e spero di poterdimostrare quello che so fare prima a me stesso e poi ai mieicompagni, ai tifosi, a chi ha fiducia in me. Le persone chedovevano fare qualcosa perche' rimanessi, lo hanno fatto, oratocca a me. Gli altri mi hanno aiutato, ora tocca a me aiutarmie convertire la rabbia in forza da usare in campo, negliallenamenti e nelle partite". .