Calcio: Chelsea, Mourinho "e' il peggior momento mia carriera"

(AGI) - Roma - "Questo e' il peggior momento della miacarriera con i peggiori risultati da quando alleno". Jose'Mourinho ammette le  

(AGI) - Roma, 2 ott. - "Questo e' il peggior momento della miacarriera con i peggiori risultati da quando alleno". Jose'Mourinho ammette le difficolta' del suo Chelsea che, sia inPremier che in Champions League, non riesce a imporsi. InInghilterra i "blues" sono 14esimi con 8 punti in 7 partite e a-8 dalla capolista Manchester United, in Europa non va meglio:sconfitta in casa del Porto, 3 punti in 2 gare e terzo postonel girone. "Queste difficolta' - ha dichiarato il tecnicoportoghese in conferenza stampa alla vigilia del match con ilSouthampton - mi aiutano a migliorare, e' una grande esperienzaanche se negativa. In vita mia ho affrontato grandi sfide, nonsto dicendo che questa e' la difficile, ma che e' il momentopeggiore della mia carriera perche' non ho mai perso tantepartite come in questo periodo". Mourinho e' abituato a ben altro e spiega: "mi piacelavorare sotto pressione, magari quando sono in testa incampionato e la seconda e' a -1, non mi piace questo tipo dipressione, pero' posso conviverci e non vedo l'ora che arrivila prossima gara, aspetto con ansia la gara di domani". Arendere ancora piu' difficile la situazione del suo Chelsea, lapolemica con Eva Carneiro, ex medico della squadra che Mourinhoha praticamente messo alla porta rischiando anche un'ammenda daparte della Football Association. "Un giorno ne parlero' diquesta vicenda, ma saro' io a scegliere quando, per adessoleggo, ascolto e resto tranquillo, ma arrivera' il tempo in cuidiro' la mia". Mourinho parla anche di Marco Amelia, confermache l'ex portiere del Milan e' in prova con il suo Chelseavisto il lungo infortunio di Courtois. "Si sta allenando connoi - ha spiegato l'allenatore del Chelsea - e ancora perqualche giorno lavorera' con noi. E' un portiere che haesperienza, sa cosa vuol dire giocare in un top club e conoscela responsabilita' che comporta far parte di una grandesquadra. Ha gia' giocato la Champions League e ha vestito anchela maglia della Nazionale italiana. Abbiamo bisogno di certezzefinche' Courtois, che sta recuperando bene, non tornera' insquadra, ecco perche' Amelia puo' fare al caso nostro". Ilsecondo dell'estremo difensore belga, che potrebbe tornare adicembre, e' Begovic, 28enne bosniaco che sta facendo bene, maMourinho vuole affiancargli un altro portiere d'esperienza enon vuole rischiare di affidarsi ai giovani che ha in rosa.(AGI).