Calcio: Bonaventura, "Milan chiamato al riscatto"

(AGI) - Firenze, 17 giu. - "La mia buona annata al Milan?Preferirei parlare della prossima, perche' sara' una stagioneimportante per tutti. Dobbiamo cercare di riscattarci perche'l'ultima non e' stata un'annata positiva quindi faremosicuramente del nostro meglio, c'e' grande voglia dimigliorarci". Cosi' Giacomo Bonaventura, centrocampista delMilan, ospite dello stand Ortigni presente a Pitti Immagine,kermesse di moda in corso alla Fortezza da Basso di Firenze."Mi terro' informato sul Milan durante le mie vacanze - haaggiunto Bonaventura -, seguiro' con attenzione le vicende delmio club ma c'e' bisogno anche di staccare un po'

(AGI) - Firenze, 17 giu. - "La mia buona annata al Milan?Preferirei parlare della prossima, perche' sara' una stagioneimportante per tutti. Dobbiamo cercare di riscattarci perche'l'ultima non e' stata un'annata positiva quindi faremosicuramente del nostro meglio, c'e' grande voglia dimigliorarci". Cosi' Giacomo Bonaventura, centrocampista delMilan, ospite dello stand Ortigni presente a Pitti Immagine,kermesse di moda in corso alla Fortezza da Basso di Firenze."Mi terro' informato sul Milan durante le mie vacanze - haaggiunto Bonaventura -, seguiro' con attenzione le vicende delmio club ma c'e' bisogno anche di staccare un po' mentalmente edi riposarsi". Il giocatore e' reduce dall'amichevole di ierisera a Ginevra dove l'Italia e' stata sconfitta per 0-1 dalPortogallo. "Sicuramente ci tenevamo a vincere contro ilPortogallo, e' sempre brutto perdere, abbiamo fatto del nostromeglio ma non e' arrivato il risultato che volevamo. Il mioritorno in Nazionale e' stato molto emozionante perche' vivocon grande entusiasmo ogni avventura azzurra. La Nazionale e'un'emozione fantastica per qualsiasi calciatore e ogniconvocazione la considero un grande privilegio. Bisogna tenersistretta questa maglia - dice Bonaventura - perche' e' la magliapiu' bella che c'e'. Quello azzurro e' un bel gruppo, ci sonomolti giocatori che si conoscono da molto tempo, un gruppoabbastanza affiatato dove tutti remano nella stessa direzione edove tutti vogliono vincere". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it