Calcio: Benitez al Real dopo flop di Napoli "pronto e entusiasta"

(AGI) - Napoli, 1 giu. - "Sono pronto, arrivo con entusiasmo".Queste le prime parole da allenatore in pectore del Real Madriddi Rafa Benitez che stamane, dopo la sconfitta con la Lazio cheha chiuso mestamente la sua esperienza al Napoli (dopo lasupercoppa italaina vinta prima dell'inizio del campionato, ilsuo apoli ha raccolto solo delusioni: fuori subito dapreliminari di Champions, fuori da Europa League e CoppaItalia, sorpassato dalla Fiorentina al fotofinish chiude alquinto posto in campionato), ha lasciato Marina di Castello perimbarcarsi alla volta della capitale spagnola. Benitez, la cuipresentazione dovrebbe avvenire

(AGI) - Napoli, 1 giu. - "Sono pronto, arrivo con entusiasmo".Queste le prime parole da allenatore in pectore del Real Madriddi Rafa Benitez che stamane, dopo la sconfitta con la Lazio cheha chiuso mestamente la sua esperienza al Napoli (dopo lasupercoppa italaina vinta prima dell'inizio del campionato, ilsuo apoli ha raccolto solo delusioni: fuori subito dapreliminari di Champions, fuori da Europa League e CoppaItalia, sorpassato dalla Fiorentina al fotofinish chiude alquinto posto in campionato), ha lasciato Marina di Castello perimbarcarsi alla volta della capitale spagnola. Benitez, la cuipresentazione dovrebbe avvenire mercoledi', e' salito su unvolo privato messo a disposizione dal Real assieme ai suoicollaboratori Juan Francisco Sanchez, Xavi Valero, Paco deMiguel e Antonio Gomez. "Abbiamo pero' ancora delle cose di cuiparlare", ha provato poi a frenare Benitez, ma quando gli hannochiesto se "il sogno comincia ora", la sua risposta e' stato un"si'" che non lascia spazio a dubbi. Benitez si trovera'davanti la sfida piu' importante della sua carriera, 75 giornidi lavoro fino all'inizio della prossima Liga, 39 da qui alraduno del 10 luglio per cominciare la preparazione.Il primopasso, riporta "Marca", sara' quello di analizzare con lasocieta' la rosa attuale e stabilire le lacune da colmare. Leindicazioni del nuovo tecnico saranno prese in grandeconsiderazione, a partire dal capitolo portiere (tenere o menoCasillas con l'arrivo di De Gea) fino al centrocampista supuntare forte in estate, passando anche per il futuro deigiovani attualmente in prestito (Casemiro e Cheryshev) o inrosa (Jese'). .