Calcio: Barcellona-Real Madrid, benvenuti al "Classico"

(AGI) - Roma, 21 mar. - Un Lionel Messi straripante contro unCristiano Ronaldo non al meglio, una squadra in salute controuna fischiata dai propri tifosi, un allenatore che nel giro didue mesi e' passato dalla soglia dell'esonero alla testa dellaclassifica contro un collega contestato quando meno di un annofa portava a Madrid l'agognata 'Decima'. Benvenuti al'Clasico', in programma domani sera al Camp Nou e che mette inpalio una buona fetta di Liga. Appena un punto separa infattiBarcellona e Real anche se su ambo i fronti si cerca diminimizzare, sottolineando che la

(AGI) - Roma, 21 mar. - Un Lionel Messi straripante contro unCristiano Ronaldo non al meglio, una squadra in salute controuna fischiata dai propri tifosi, un allenatore che nel giro didue mesi e' passato dalla soglia dell'esonero alla testa dellaclassifica contro un collega contestato quando meno di un annofa portava a Madrid l'agognata 'Decima'. Benvenuti al'Clasico', in programma domani sera al Camp Nou e che mette inpalio una buona fetta di Liga. Appena un punto separa infattiBarcellona e Real anche se su ambo i fronti si cerca diminimizzare, sottolineando che la partita e' si' importante manon decisiva. "Il Real e' il nostro eterno rivale e il piu'vicino in classifica - le parole alla vigilia di Luis Enrique-. Se vinciamo noi, loro non prendono punti. Ma comunque vada,domani non si decide nulla perche' poi ci saranno altre diecipartite". All'andata il Real Madrid si impose in rimonta per3-1 ma oggi come allora l'obiettivo del Barca e' "creare piu'occasioni dell'avversario, controllare le emozioni sperando chei giocatori siano al massimo". Sul fronte madrileno, CarloAncelotti non si lascia intimorire dal buon momento del Barca."Essere favoriti o meno non dipende dalla striscia di unasquadra, sara' una partita difficile per entrambe ma siamofiduciosi e vincendo torneremmo in testa". Le critiche nei suoiconfronti non lo turbano, "la pazienza fa parte della miapersonalita' anche se l'ambiente mi ha aiutato. Dicono che lamia pazienza sia illimitata ma in realta' non e' cosi'. Perquanto riguarda le formazioni, il Barcellona ha recuperatoBusquets e Luis Enrique dovrebbe lanciarlo dall'inizio conMascherano che tornerebbe in difesa al fianco di Pique'. NelReal Ancelotti punta forte su Modric in fase di costruzionementre Kroos avra' piu' compiti difensivi e dovra' dare unamano a Pepe e Sergio Ramos a contenere il tridente blaugrana.(AGI)