Calcio: Allegri, prova di maturita' e ora pensiamo al Dortmund

(AGI) - Palermo, 14 mar. - "Stasera non era semplice, i ragazzihanno dato un segnale di maturita': non hanno concesso niente,a parte quel contropiede per una palla persa vicino l'area nelprimo tempo. Dopo il vantaggio potevamo e e dovevamo faremeglio ma c'era stanchezza: ora, pere', manca una vittoria inmeno alla fine del campionato". Massimiliano Allegri commentacosi', ai microfoni di Sky, la vittoria della Juventus aPalermo che avvicina sempre di piu' i bianconeri ad un titoloche non e' piu' in discussione. "Bisogna guardare la realta' -sottolinea il mister dei campioni d'Italia -

(AGI) - Palermo, 14 mar. - "Stasera non era semplice, i ragazzihanno dato un segnale di maturita': non hanno concesso niente,a parte quel contropiede per una palla persa vicino l'area nelprimo tempo. Dopo il vantaggio potevamo e e dovevamo faremeglio ma c'era stanchezza: ora, pere', manca una vittoria inmeno alla fine del campionato". Massimiliano Allegri commentacosi', ai microfoni di Sky, la vittoria della Juventus aPalermo che avvicina sempre di piu' i bianconeri ad un titoloche non e' piu' in discussione. "Bisogna guardare la realta' -sottolinea il mister dei campioni d'Italia - Abbiamo 64 punti,ci mancano sei vittorie e qualche pareggio. Un pezzettino allavolta. Oggi era importante e l'1-0 e' un risultato che mi piacemolto. E poi, non abbiamo preso golper la seconsda volta diseguito, Barzagli, De Ceglie e Sturaro, finche' e' rimasto,hanno fatto bene. Ci sono tutte le prerogative per giocarci lenostre carte a Dortmund e vincere il campionato". Morata ha realizzato un gol meraviglioso: "Ha un grantalento, pero' doveva attaccare il centrale anche prima. ADortmund dovremo essere piu' bravi dal punto di vista tecnico.Sara' difficile ma abbiamo buone possibilita' per passare.Sappiamo le qualita' del Borussia. Noi dovremo segnare e forseun gol non bastera' ma due: per giocare cosi' dovremo averemolto equilibrio e restare nella partita per tutta la suadurata. Ci vuole un pizzico di fortuna ma la squadra sta bene ec'e' l'entusiasmo del primato. La formazione? La faro martedi'sera ma non sara' difficile". Allegri, che non sa potra' avereSturaro, uscito con una caviglia malconcia, Pirlo e Barzagli,chiede molto dalla sua panchina: "I cambi sono determinanti,mettere nel finale tre giocatori che spaccano la partita e'importante. Decisivo a questo punto non e' tanto chi partetitolare, ma chi subentra". (AGI).