Paura a Norcia per la squadra del Foggia, "cadevano calcinacci"

Paura a Norcia per la squadra del Foggia, "cadevano calcinacci"
 Giovanni Stroppa

Norcia - Momenti di terrore per i calciatori del Foggia allenato da Giovanni Stroppa, in ritiro a Norcia, che nella notte hanno avertito il sisma e si sono riversati in strada. Giocatori e staff tecnico sono rimasti all'aperto per alcune ore, poi al mattino la società pugliese ha scelto di ripartire anticipando di due giorni il rientro in sede. "Intorno alle 3.40 è iniziato a tremare tutto: in camera crollavano giù calcinacci e muri - ha raccontato Stroppa a Skysport24 - c'è stato grande panico per ore. Siamo rimasti giù nel parcheggio. È andata bene. Qui non ci sono grandi danni tangibili. La città, dopo il terremoto del '79, si è premunita e i danni sono contenuti. Torniamo ora a Foggia e riprendiamo gli allenamenti da domani". "Abbiamo vissuto attimi di terrore", ha raccontato il direttore sportivo, Giuseppe Di Bari, "per diversi secondi la terra ha tremato e non si è capito cosa stesse realmente accadendo. Siamo scesi tutti in strada perché non sapevamo cosa fare. Fortunatamente non è successo nulla, stiamo tutti bene ma la paura è stata tanta". (AGI)