Serie A: Frosinone-Sassuolo 0-1, Politano condanna ciociari

Roma - Un gol di rapina di Politano nei minuti finali della seconda frazione di gioco condanna un Frosinone tutto cuore alla retrocessione in Serie B. Tanta sfortuna per l'undici di Stellone che, nonostante i due pali colpiti da Kragl e Ciofani nella ripresa, non e' riuscito ad avere la meglio su un Sassuolo poco reattivo e determinato che resta con i tre punti conquistati oggi in piena corsa per accedere in Europa League. Con tutta la rosa a disposizione, Stellone conferma il consolidato 4-4-2, con Dionisi e Daniel Ciofani a guidare l'attacco della squadra ciociara. Sponda Sassuolo, Di Francesco opta per il 4-3-3 affidando le chiavi del reparto offensivo al trio composto da Defrel, Sansone e Berardi.

Nonostante il gran caldo, il ritmo imposto dalle squadre a inizio gara e' altissimo. Bastano infatti appena cinque giri di lancette per assistere alla prima azione da gol dal match: raccolto un pallone sporco di Ciofani, Dionisi, a tu per tu con Consigli, calcia di potenza di prima intenzione da posizione ravvicinata, ma l'estremo ospite e' bravo a negare la rete con un intervento strepitoso all'attaccante ciociaro. La risposta del Sassuolo non si fa attendere e, al 10', Sansone dal limite dell'area prova a sorprendere Bardi, ma il numero uno di casa e' ben piazzato e blocca il pallone senza particolari problemi. Sospinto da un Matusa caldissimo, i padroni di casa schiacciano gli avversari nella propria meta' campo, ma e' il Sassuolo a rendersi nuovamente pericoloso, al 29', con Pellegrini che, su punizione, calcia potente, ma Bardi si esalta sventando il pericolo.

Il forcing dei padroni di casa non accenna a diminuire e poco prima della fine della prima frazione di gioco, al 44', Matteo Ciofani, dalla destra, serve Sammarco che di testa manca il bersaglio per una manciata di centimetri con Consigli battuto. Al ritorno in campo dagli spogliatoi, dopo una fase di gioco povera di emozioni e azioni da rete il Frosinone mette i brividi a Consigli, all'11, con Kragl che, su calcio di punizione dalla lunga distanza, calcia di potenza costringendo l'estremo avversario all'intervento di istinto per evitare la rete. L'undici di Stellone, seppur in modo poco organizzato, non toglie il piede dall'acceleratore e, al 23', dalla destra Kragl tenta la conclusione dal limite dell'area, ma il pallone si stampa sul palo facendo tirare un sospiro di sollievo a Consigli.

Il Sassuolo prova a rispondere al forcing avversario alzando il proprio baricentro, ma e' ancora il Frosinone a rendersi pericoloso, al 30', con Ciofani che, sfuggito alla retroguardia avversaria, di controbalzo dal limite dell'area prova il pallonetto su Consigli, ma il pallone colpisce la parte esterna del palo spegnendosi fuori. Scampato il pericolo, il Sassuolo prova a scuotersi e nel miglior momento dei padroni di casa la squadra di Di Francesco su una ripartenza trova il vantaggio, al 40', con Berardi che, servito da Duncan, crossa al centro per Politano che da posizione defilata batte Zappino per lo 0-1 finale. (AGI)