Mario Gomez lascia il Beksitas, "dopo terribili eventi in Turchia"

Il tedesco scrive su Facebook: "Non giocherò più per questa grande squadra"

Mario Gomez lascia il Beksitas, "dopo terribili eventi in Turchia"
Mario Gomez, Germania (afp) 

Istanbul - La pesante atmosfera di regolamento di conti che si respira in Turchia dopo il fallito golpe di venerdi' scorso ha spinto l'attaccante tedesco Mario Gomez del Besiktas, insieme a Fenerbace, la squadra di calcio di Istanbul. "E' stata una decisione difficile, per la quale ho dovuto pensare molto. Cari tifosi del Besiktas e' molto pesante per me comunicarvi che non giochero' il prossimo anno per il vostro grande club e soprattutto di fronte a voi meravigliosi sostenitori, in uno stadio unico. La ragione di questa scelta e' soltanto di natura politica. Non ci sono motivi sportivi o altro che mi hanno spinto a prendere questa decisione. Sono molto dispiaciuto per i terribili eventi accaduti negli ultimi giorni: spero che voi possiate capire".

Cosi', sul proprio profilo facebook, l'attaccante tedesco Mario Gomez, si e' rivolto ai fan del Besiktas, dove ha giocato nell'utlima stagione, prima del suo ritorno alla Fiorentina. "Devo dire un enorme grazie al club, a voi tifosi a tutte le persone con le quali la mia famiglia e io abbiamo condiviso un sacco di momenti meravigliosi. E' stato un anno fantastico. Spero che gli attuali problemi politici possano essere risolti in modo pacifico presto. Sarebbe poi, allora, un mio grande desiderio tornare a giocare per il Besiktas. Il club e il Paese e' cresciuto molto. Spero di rivedervi presto", ha concluso Gomez. (AGI)