La Juve passa a Palermo, decide autorete di Goldaniga

La Juve passa a Palermo, decide autorete di Goldaniga
Palermo - Juventus (Afp) 

Roma - Quinta vittoria in sei partite per la Juventus. I campioni d'Italia passano al Barbera di Palermo nell'anticipo pomeridiano della sesta giornata. Successo di misura per i bianconeri che si impongono 1-0 dopo l'autorete di Goldaniga (sul tiro da fuori area di Dani Alves) al 4^ della ripresa. La Juve mette al sicuro il primato in classifica portandosi a 15 punti, il Palermo, alla terza sconfitta interna su altrettante partite, resta a quota 5.

La Juve ci prova dopo pochi secondi: Pjanic serve Higuain che gira prontamente a rete e manda alto. Al 5' Diamanti ci prova direttamente su calcio d'angolo e il pallone finisce sopra la traversa. In campo non si fanno complimenti e lo dimostrano tre ammoniti dopo 9'. Al 12' Juve insidiosa: angolo di Pjanic e stacco di testa di Mandzukic che manda alto. Al 24' altra preziosa imbeccata di Pjanic per Higuain che entra in area ma viene anticipato e bloccato ottimamente da Posavec. Al 31' Allegri e' costretto al primo cambio con Rugani che deve lasciare il posto a Cuadrado. Al 33' contropiede della Juve con Higuain che trova Lemina, il suo piatto destro trova pronto Posavec, poi Gonzalez di testa salva in angolo. Il primo tempo si chiude con un intervento a volo di Posavec su tiro di Mandzukic, poi sbaglia Pjanic. La ripresa inizia senza cambi e al 4' la Juve passa: destro da fuori di Dani Alves e sfortunato tocco con il tacco di Goldaniga che infila Posavec.

Al 15' De Zerbi prova la carta Nestorovski sostituendo Balogh, mentre al Barbera arriva la pioggia. Al 21' Dani Alves mette in mezzo per Mandzukic che calcia al volo, grande intervento di Posavec che mette in corner. Al 22' nel Palermo Bruno Henrique rileva Jajalo e nella Juve Asamoah sostituisce Pjanic. Al 26' altro grande intervento di Posavec su conclusione a botta sicura di Mandzukic. Al 27' Dani Alves su punizione serve Mandzukic, che in scivolata infila Posavec, segnalato il fuorigioco al croato. Al 29' Diamanti pericoloso su calcio di punizione, Buffon respinge di pugno. Il Palermo conclude in avanti, non trova il gol ma ritrova i propri tifosi che lo accompagnano negli spogliatoi tra gli applausi. (AGI)