Perché Ivanka Trump potrebbe non avere tutti i torti a scambiare Chinaglia per un santo

La figlia del presidente a cena in un ristorante romano domanda chi sia quel santo tra Padre Pio e il Crocifisso. Anche se indossa la maglia della Lazio

Perché Ivanka Trump potrebbe non avere tutti i torti a scambiare Chinaglia per un santo

Ivanka Trump ha scambiato Giorgio Chinaglia per un santo. Lo racconta Repubblica, secondo cui, lasciando il ristorante 'Le cave di S. Ignazio' in cui aveva cenato con il marito nei giorni della visita a Roma, la figlia del presidente Trump ha visto un disegno dell'attacante della Lazio e ha candidamente chiesto all proprietaria del locale: "Mi scusi, quello che santo è?".

E in effetti la figlia prediletta di Trump potrebbe non aver avuto tutti i torti: le braccia aperte, lo sguardo rivolto al cielo, sulla destra un crocifisso e sulla sinistra un ritratto di Padre Pio, Long John (come era soprannominato Chinaglia), tutto sembra tranne che un giocatore di calcio. 

"Le abbiamo spiegato che non si trattava di un santo ma di un grande campione" con cui la Lazio ha vinto uno scudetto nella stagione 1973/1974 ha detto la proprietaria del ristorante. Ma intanto su Twiter #Chinaglia ha impiegato una manciata di minuti a diventare trend topic. 

Chinaglia è morto a 65 anni nella sua casa in Florida, negli Stati Uniti, nell'aprile del 2012.