Higuain punge De Laurentiis, mi ha spinto ad andare via

Il neoattaccante juventino, non volevo stare un minuto di più con lui

Higuain punge De Laurentiis, mi ha spinto ad andare via
Gonzalo Higuain, Juventus (afp) 

Roma - "Al presidente De Laurentiis non voglio dire nulla, non ho avuto un rapporto con lui perche' il suo modo di pensare non era il mio. Solo questo. Non posso dire di piu', la mia scelta e' stata la Juve anche perche' lui mi ha spinto a farla. Sono felicissimo qua, ringrazio la societa' che mi ha preso, la mia testa e' alla Juve". Lo ha detto il nuovo attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain, durante la presentazione allo Stadium.

Higuain avrà il numero 9

"Il mio modo di pensare non era il suo, non avevo piu' un rapporto con lui, non avevo voglia di stare un minuto in piu' con lui", ha aggiunto Higuain parlando del rapporto, evidentemente deteroriato, con il suo ex presidente. "E' stata una scelta mia quella di stare tranquillo, in silenzio, per fare la vacanza con la famiglia e gli amici. Ho solo parole buone per Sarri, e' stato un grandissimo allenatore per me, mi ha fatto crescere, se e' arrabbiato perche' non l'ho chiamato ho chiesto scusa, ho solo parole di ringraziamento per lui", ha rimarcato il giocatore."Ho pensato che fosse la scelta migliore per me. Non e' stato facile per niente, ma a scegliere la Juve mi ha spinto una societa' con una mentalita' convinta di vincere e questa - ha aggiunto il Pipita - e' una delle cose piu' importanti per un giocatore". (AGI)