Florenzi contento a meta', brutto derby con curve vuote

Florenzi contento a meta', brutto derby con curve vuote
 Alessandro Florenzi segna nel derby con la Lazio del 3 aprile 2016

Roma - "Segno solo gol belli? Speriamo di continuare cosi' e speriamo di farne qualcuno ancora piu' facile. Il derby da capitano dico che su 100 ha valore 99, ma visto cosi' questo derby non mi e' piaciuto. Sarei ipocrita a dire che e' bello cosi', non parlo solo dei tifosi della Roma ma anche quelli della Lazio: sono due tifoserie fantastiche ed e' brutto un derby cosi'". Cosi' Alessandro Florenzi parla del 4-1 alla Lazio ma anche dell'assenza delle tifoserie delle due curve all'Olimpico. "Se raccolgo il testimone di Totti? Non penso sia cosi', poi sara' Francesco a decidere il suo destino, e poi c'e' Daniele (De Rossi, ndr) che se giocava era lui giustamente il capitano - sottolinea il tuttofare giallorosso, autore del gol del 3-1 - Non va dimenticato il passato. Lottiamo per il secondo posto? Quello e' sicuro, dobbiamo difenderci da chi c'e' dietro e non mollare chi c'e' davanti. Nelle prossime partite capiremo il nostro destino". (AGI)