Espulso per un peto, "gesto antisportivo"

Espulso per un peto, "gesto antisportivo"
Adam Lindin Ljungkvist 
Stoccolma - Problema intestinale o gesto provocatorio? Un arbitro svedese non ha avuto dubbi e ha espulso il terzino Adam Lindin Ljungkvist che aveva rilasciato un peto molto rumoroso durante una partita delle serie inferiori del Paese scandinavo.
Nel suo referto l'arbitro ha accusato il 25enne terzino sinistro, diventato nel frattempo una star dei social, di antisportività per aver deliberatamente rilasciato l'aria verso un avversario. Adam gioca nel Pershagens SK e la sua cacciata è avvenuta alla fine della partita contro la squadra delle riserve dello Jarna SK. Già ammonito, gli è stato fatale il secondo giallo per...flatulenza. E a nulla è valsa la sua spiegazione che aveva mal di stomaco e si era voluto liberare, ma senza offendere nessuno. (AGI)