Doppio Higuain e Pjanic, Juve batte 3-1 Sassuolo

Il bosniaco segna all'esordio ufficiale in bianconero e festeggia come Totti. In serata il Napoli vince 3-0 a Palermo

Doppio Higuain e Pjanic, Juve batte 3-1 Sassuolo
 pjanic

Roma - Un avvio devastante basta alla Juve per infilare la terza vittoria in tre gare: 3-1 al Sassuolo con doppietta di Higuain, all'esordio da titolare, e gol di Pjanic, al debutto assoluto. Funzionano i nuovi acquisti, con Allegri che schiera l'ex giallorosso pero' come interno, mentre davanti alla difesa viene confermato Lemina. Sassuolo privo di Berardi e Defrel, in avanti spazio all'ex Matri con Politano e Ragusa a supporto. Proprio Politano spaventa i bianconeri al 4' con un sinistro che mette alla prova i rifletti di Buffon ma fra il 5' e il 10' c'e' il Pipita-show: contropiede micidiale dei bianconeri e diagonale vincente su assist di Dybala per Higuain che poco dopo si ripete con una spettacolare girata al volo sulla sponda di testa di Khedira.

A Palermo il Napoli vince 3-0, Hamsik e doppietta Callejon

Al 15' incornata di Bonucci fuori di niente su angolo dalla sinistra, poi al 27' il tris con Pjanic che di testa manda sulla traversa e va a 'rimbalzo' ribattendo in rete. Il bosniaco festeggia col dito in bocca, gesto di cui ha il copyright il suo ex capitano Francesco Totti. Il Sassuolo prova a rialzare la testa con la complicita' di Buffon, che esce male e favorisce il gol di Antei, ma la Juve resta in controllo e a inizio ripresa Consigli si salva su Khedira, poi sono Pjanic e Alex Sandro a sfiorare il poker. Di Francesco butta dentro Missiroli e Iemmello per Pellegrini e Matri ma Dybala chiama ancora in causa Consigli mentre al 23' Lichtsteiner sbaglia da pochi passi il 4-1. Attorno alla mezz'ora il Sassuolo si rifa' vivo dalle parti di Buffon (manca un rigore per un mani di Chiellini), chance per Mandzukic entrato per Higuain, poi Acerbi nega a Dybala la gioia del gol. L'ultima emozione e' un salvataggio sulla linea di Lichtsteiner sul tentativo di Politano. (AGI)