Coppa America, Cile e Argentina in semifinale

Higuain e Messi decisivi nel 4-1 sul Venezuela, poker di Vargas nel 7-0 al Messico 

Coppa America, Cile e Argentina in semifinale
 Gonzalo Higuain

 

Foxborough (Usa) - Delineato il quadro delle semifinali in Coppa America: l'Argentina ha battuto il Venezuela 4-1 e martedì a Houston sfiderà gli Stati Uniti padroni di casa. I campioni in carica del Cile, trascinati da un poker di reti di Edu Vargas, hanno travolto 7-0 il Messico e mercoledì troveranno la Colombia a Chicago. 

Per l'Argentina è stato decisivo il duo Messi-Higuain. Gara sbloccata dopo 8': lancio di Messi per Higuain che di controbalzo al volo insacca realizzando il suo primo gol in questa competizione. Ed e' ancora il Pipita al 28' a firmare il raddoppio approfittando di un passaggio indietro di Figuera. Sembra finita e invece il Venezuela reagisce: al 39' Rondon colpisce il palo di testa, quindi sul finale di tempo Romero travole Martinez ed e' rigore; Seijas prova il cucchiaio e ricava una pessima figura consegnando il pallone a Romero. Nella ripresa al 15' il tris argentino: Messi scambia con Gaitan e con un tocco di sinistro mette la palla in rete. Al 25' il venezuela accorcia le distanze con Rondon di testa. Al 26' pratica chiusa con Lamela, che era appena entrato al posto di Gaitan. Messi aggancia Batistuta nella classifica dei marcatori (54 gol): "Sono contento di avere eguagliato il record - spiega Messi - ma soprattutto per la semifinale. Abbiamo disputato una buona partita. Contro gli Usa sara' complicato, l'avversario e' solido e organizzato, dobbiamo preparare la partita come merita". "Speriamo di continuare su questa strada - aggiunge il napoletano Higuain - siamo a un passo dalla finale, speriamo di arrivarci. Cosa dico ai tifosi del Napoli sul mio futuro? Di stare tranquilli, qui manca ancora una settimana e ho la testa alla nazionale.

Senza storia l'altro quarto di Coppa America con il Cile che spazza via il Messico per 7-0 al Levi's Stadium di Santa Clara. Per i cileni doppietta di Puch (16' pt, 42 st'), ma soprattutto poker di Vargas (44'pt, 7' st', 12' st, 29' st). L'altro gol porta la firma di Sanchez (4' st). Umiliante la sconfitta per il Messico e la stampa mette in dubbio la permanenza di Juan Carlos Osorio. Il 22 giugno a Chicago il Cile affrontera' la Colombia. (AGI)