Conte travolge lo United, scintille con Mourinho

Il Chelsea affossa 4-0 lo United. Lo Special One contro l'ex ct: "Esultando a gara decisa ci umilia" 

Conte travolge lo United, scintille con Mourinho
 Antonio Conte
Londra - Il Chelsea ha travolto 4-0 il Manchester United a Stamford Bridge in una sfida che ha avuto una coda velenosa tra Antonio Conte e Josè Mourinho, con quest'ultimo che accusato il tecnico pugliese per aver caricato il pubblico sul 4-0 a voler "umiliare" i Red Devils. La partita ha non ha avuto storia con le reti per i Blues di Pedro (1’), Cahill (21’), Hazard (62’) e Kanté (70’). Agli ospiti ha negato poi il gol della bandiera Courtois con due grandi parate su Ibrahimovic (81’) e Rojo (93’). Mourinho, applaudito dai suoi vecchi tifosi all’arrivo allo stadio e salutato con affetto da alcuni ex giocatori, alla fine se l'è presa con i suoi  (“gli errori difensivi hanno rovinato la nostra gara sin dal primo minuto”). Ma lasciando il campo, aveva lanciato un velenoso messagio nelle orecchie di Conte, dopo la consueta stretta di mano: un rimprovero per l'esultanza proseguita anche a partita decisa: "Non si esulta così sul 4-0, puoi farlo sull'1-0 altrimenti è un'umiliazione per noi". Conte, che non è riuscito a rispondere, lo ha fatto poi con i giornalisti alludendo ai suoi trascorsi in campo (a differenza dello Special One):  "Io sono stato giocatore, so come comportarmi. Ho voluto chiamare lo stadio a fare un applauso alla squadra anche sul 4-0, perché lo meritava. C'è sempre grande rispetto per tutti, compreso il Manchester United. Non è successo assolutamente niente, ho fatto qualcosa di normale. Non sbeffeggio nessuno, me ne guardo bene". (AGI)