Offerta Roma per Bruno Peres, Zaza verso Wolfsburg

Offerta Roma per Bruno Peres, Zaza verso Wolfsburg
 Calciomercato Simone Zaza Juve - afp

Roma - Se Ljajic e Iago Falque hanno fatto le valigie da Roma per Torino, molto presto Bruno Peres potrebbe compiere il percorso inverso. Forse già prima della mezzanotte del 16, in tempo per inserirlo nella lista Champions dei giallorossi per i preliminari contro il Porto. Almeno questo è l'intento di Walter Sabatini, che avrebbe offerto 15 milioni piu' 2 di bonus per il laterale brasiliano. Cairo avrebbe rilanciato con 20. Per sostituirlo ipotesi De Silvestri. A Lisbona, intanto, Joao Mario è sceso in campo da titolare contro il Maritimo per quella che potrebbe essere la sua ultima partita con lo Sporting. Lo attende l'Inter, disposta a sborsare ben 45 milioni di euro. Potrebbe atterrare a Milano già nei primi giorni della prossima settimana.

Sull'altro lato dei Navigli, mentre Diego Lopez non è stato convocato per l'amichevole contro il Friburgo (per lui si profila l'addio dopo un anno vissuto ai margini dopo l'esplosione di Donnarumma) e Bacca, al contrario, sembra orientato a restare dopo che il West Ham gli ha preferito Calleri, il Milan prosegue la battaglia con la Juventus per Betancur, centrocampista 19enne del Boca Juniors. I bianconeri vantano un diritto di prelazione dai tempi dell'affare Tevez. In uscita dal club di Torino ci sono Pereyra, che punta i piedi per restare ma piace al Watford di Mazzarri, e Zaza, che sembra convinto di accettare l'offerta del Wolfsburg. Se fallisse l'assalto a Betancur, i rossoneri sarebbero pronti a fare un tentativo per Kovacic del Real Madrid, che sta trattando anche il rinnovo del difensore Pepe. Mentre Sissoko (Newcastle) "non interessa ai blancos", assicura il quotidiano iberico 'Marca' citando fonti vicine al presidente Florentino Perez.

Il Santos ha intenzione di 'copiare' la strategia utilizzata dal Palmeiras con il Manchester City per Gabriel Jesus trattenendo fino a dicembre Gabriel Barbosa prima di lasciarlo andare in Europa, con Inter, Juventus e Leicester pronte a tutto pur di averlo. "Se la cessione deve essere fatta, per avere meno danni la strategia dovrebbe essere esattamente la stessa del Palmeiras con Gabriel Jesus - dice Dorival Junior, tecnico del Santos, squadra in lotta per il Brasileirao e la Coppa nazionale -. Non c'è alcuna trattativa al momento.

Dopo quello per Gabigol, ancora apertissimo, altro derby di mercato tra Inter e Juventus: secondo il "Daily Telegraph" i due club italiani si starebbero contendendo Christian Eriksen, centrocampista danese in rotta con il Tottenham per il rinnovo del contratto. Attraverso il suo procuratore, Eriksen avrebbe chiesto agli Spurs un'impennata del salario da 32mila a 150mila sterline a settimana per prolungare l'accordo in scadenza nel 2018; richiesta respinta al mittente dal presidente Daniel Levy, che non vuole turbare gli equilibri della squadra.

Il Sassuolo si muove per sostituire Sansone, finito al Villareal. Due le piste battute dai neroverdi: il trequartista Saponara (offerti 8 milioni all'Empoli, rifiutati) e l'esterno dell'Atalanta 'Papu' Gomez. Punto Napoli: vicini il rinnovo di Hysaj e Insigne e l'acquisto del centrocampista Rog dalla Dinamo Zagabria. Le distanze si sono ridotte: il club partenopeo offre 13 milioni più bonus, i croati ne chiedono 15. Non convocato David Lopez per l'amichevole con l'Hertha Berlino: per lui rientro in patria all'Espanyol. Per la difesa, infine, dopo un anno di inseguimento De Laurentiis potrebbe strappare Maksimovic al Torino: Mihajlovic lo ha escluso dai convocati per la Coppa Italia Tim Cup. Simeone jr rompe col River: su di lui c'e' il Genoa. E Cassano? Tante le ipotesi in campo, dalla Virtus Entella al Bari. (AGI)