Atletico Madrid piomba su Higuain, Ibra-United ok

Atletico Madrid piomba su Higuain, Ibra-United ok
Gonzalo Higuain dopo un gol con la maglia del Napoli (2016) (Afp) 

Napoli - Gonzalo Higuain è sempre più un caso. Il fratello e agente del Pipita, Nicolas, allontana sempre di più l'attaccante argentino dal Napoli ribadendo a "Radio Marca" che di prolungare l'accordo in scadenza nel 2018 non se ne parla. "Il presidente De Laurentiis ha il diritto di pretendere i soldi della clausola, noi abbiamo il diritto di non rinnovare. A mio parere, il progetto oggi non è all'altezza di Gonzalo. Napoli gli ha dato molto e viceversa, ma il progetto è al di sotto delle sue aspettative. Mio fratello non rinnoverà. Ne siamo certi. Abbiamo un contratto e lo rispetteremo ma non cambieremo opinione".

In prima fila ci sarebbe l'Atletico Madrid che, secondo la stampa spagnola, avrebbe presentato un'offerta da 60 milioni di euro per il Pipita, con Diego Costa e Aubameyang come possibili alternative. "Non ho parlato con alcun club, non stiamo valutando l'idea della cessione - ha commentato Nicolas Higuain - non ci sono state offerte concrete al momento. Solo quattro o cinque squadre possono permettersi Gonzalo: le grandi di Spagna e Inghilterra, più un club in Francia e uno in Germania.Simeone? Il Cholo è un allenatore super. è uno tra i tre o quattro tecnici migliori al mondo. Per ora Gonzalo è allenato da Sarri, anche lui un grande. Vedremo in futuro se sarà agli ordini di Simeone, di Guardiola o di Conte", ha concluso, alludendo a un possibile futuro per il fratello nell'Atletico, o nel Chelsea o nel Manchester City.

Per un tormentone destinato a durare nelle prossime settimane, uno che sembra chiudersi: Domenico Berardi non si muoverà dal Sassuolo. A metterlo in chiaro ci ha pensato l'ad neroverde, Giovanni Carnevali: "Sono rimasto a quello di cui abbiamo parlato un mese fa". "Da parte del ragazzo c'è la volontà di continuare l'esperienza col Sassuolo, dove avrà la possibilità di misurarsi con una vetrina internazionale come l'Europa League. Offerta dell'Inter? Non è arrivato nulla". La Juve, salutato Caceres a fine contratto, incassa una brutta notizia da Barcellona: il presidente Josep Maria Bartomeu - che ha annunciato per i prossimi giorni la notizia del rinnovo di Neymar - ha messo in chiaro che Mascherano vestirà ancora di blaugrana: "ha un contratto col Barcellona ma il ds Robert Fernandez è volato negli Stati Uniti e Mascherano gli ha detto di voler rimanere. Andare via dal Barcellona è molto difficile, perché è una grande squadra".

E restando ai blaugrana, è fatta per Umtiti, col Lione che incassa 25 milioni di euro. Tornando al mercato italiano, la Fiorentina si assicura il portiere polacco classe '97 Bartlomiej Dragowski mentre Rebic va all'Eintracht, il Cagliari sta per chiudere col Verona per Ionita mentre il Genoa prova a riportare in Italia l'ex Empoli Barba. In serie B la Spal annuncia Ghiglione, il Verona congeda Moras e prova a trattenere Pazzini. Finita la telenovela legata a Zlatan Ibrahimovic che ha annunciato ufficialmente che tornerà a giocare agli ordini di Josè Mourinho, stavolta all'Old Trafford: "è arrivato il momento perché il mondo sappia: la mia prossima destinazione è il Manchester United". Lo Zenit cede Hulk allo Shanghai Sipg per quasi 56 milioni di euro, occhio al Real Madrid che punta Alaba (l'offerta per il Bayern sale da 50 a 65 milioni) e Hazard, per il quale avrebbe proposto al Chelsea 42 milioni e il cartellino di Morata, appena ripreso dalla Juve. (AGI)