Bloccato con il Taser, muore l'ex calciatore Atkinson

E' accaduto in Inghilterra, il 48enne era stato bomber dell'Aston Villa negli anni '90 

Bloccato con il Taser, muore l'ex calciatore Atkinson
Dalian Atkinson (Afp) 

Londra - Tragica morte in Inghilterra per Dalian Atkinson, il 48enne ex attaccante dell'Aston Villa deceduto dopo essere stato immobilizzato dalla polizia con una pistola Taser. E' accaduto a Telford, a ovest di Birmingham: la polizia e' intervenuta alle due di notte nei pressi dell'abitazione del padre di Atkinson, l'85enne Ernest,  dopo che il calciatore in stato confusionale andava bussando alle case dei vicini lamentandosi di essere un "senzatetto". Il padre lo ha descritto come "molto agitato", probabilmente sotto l'effetto di droghe o alcol. Gli agenti hanno bloccato l'ex calciatore in strada sparandogli con il Taser, la pistola elettrica che paralizza i movimenti facendo contrarre i muscoli. Qualcosa, però, deve essere andato storto, perchè due ore dopo Atkinson è stato dichiarato morto all'ospedale in cui era stato trasferito. Una commissione indipendente indaghera' ora sul caso, destinato a riaprire le polemiche sull'arma in uso alla polizia che dovrebbe essere meno letale delle pistole ma che ha già causato numerosi decessi.

Secondo uno studio di Amnesty International, tra il 2001 e il 2012 negli Stati Uniti ci sono stati più di 500 decessi dovuti all'uso di Taser. Alcuni stati stanno prendendo in considerazione la possibilità di introdurre criteri normativi più restrittivi, in risposta alla crescente preoccupazione per la scarsa sicurezza degli strumenti.

Atkinson in carriera aveva segnato 38 gol in 114 partite con l'Aston Villa ed è ricordato dai tifosi dei Villains per la rete del 1994 che valse la conquista la Coppa di Lega nella finale contro il Manchester Utd. Tra le due squadre anche Ipswich, dove aveva cominciato, Sheffield Wednesday, Real Sociedad, Fenerbahçe, Metz e Manchester City, prima di chiudere l'esperienza da calciatore fuori dall'Europa con Al-Ittihad, Daejeon Citizen e Jeonbuk Hyunday Motors. (AGI)