Besiktas campione di Turchia, in fiamme uno stadio  

Titolo numero 14 per la squadra di Istanbul. I tifosi dell'Eskisehirspor incendiano spalti dopo la retrocessione - VIDEO

Besiktas campione di Turchia, in fiamme uno stadio  
 Turchia, Besiktas Eskisehirspor incendiano stadio Bosforo - afp

Istanbul - Il Besiktas si è laureato campione di Turchia per la 14ma volta, la prima dal 2009. Davanti a 40.000 tifosi entusiasti assiepati nel nuovo stadio sul Bosforo, la squadra bianconera ha superato il 3-1 l'Osmanlispor e  ha mantenuto sei punti di vantaggio sul Fenerbahce a una giornata dal termine.

Per il Besiktas doopietta di Marcelo Guedes e gol dell'ex viola Mario Gomez, capocannoniere della Super Lig con 26 reti. Mesto addio alla Super Lig per l'Eskisehirspor: la squadra del nord-ovest è matematicamente retrocessa dopo la sconfitta interna per 2-1 contro il Basksehir e i tifosi di casa hanno appiccato focolai in tutto lo stadio per sfogare la rabbia. Sono dovuti intervenire i vigili del fuo e tre tifosi sono rimasti intossicati, ma le condizioni non sono gravi.