Brasile 2014: Scolari, Neymar? Giocheremo anche per lui"

(AGI) - Belo Horizonte, 7 lug. - "Ho gia' in mente la squadratitolare, ma non la svelero'". Alla vigilia della semifinalecontro la Germania, Felipe Scolari nasconde le proprie carte maassicura di avere le idee chiare. "Dobbiamo rispettare laGermania per tutto quello che ha fatto, che fa, per la manierain cui gioca - dice il ct della Selecao al fianco di ThiagoSilva in conferenza stampa a Belo Horizonte -. Ma noi dobbiamorispettare e imporre il nostro gioco, indipendentementedall'avversario. Nel modo in cui stiamo giocando credo chepotremo metterli in difficolta'. Ci faremo rispettare,

(AGI) - Belo Horizonte, 7 lug. - "Ho gia' in mente la squadratitolare, ma non la svelero'". Alla vigilia della semifinalecontro la Germania, Felipe Scolari nasconde le proprie carte maassicura di avere le idee chiare. "Dobbiamo rispettare laGermania per tutto quello che ha fatto, che fa, per la manierain cui gioca - dice il ct della Selecao al fianco di ThiagoSilva in conferenza stampa a Belo Horizonte -. Ma noi dobbiamorispettare e imporre il nostro gioco, indipendentementedall'avversario. Nel modo in cui stiamo giocando credo chepotremo metterli in difficolta'. Ci faremo rispettare, ho ungruppo di lavoro spettacolare e stiamo facendo il nostromassimo per il popolo brasiliano". Di certo l'assenza di Neymar e' pesante: "Neymar non cisara', ma abbiamo altri 22 giocatori - sottolinea Felipao-.Giocheremo non solo per il Paese, ma anche per Neymar. Pertutto quello che fatto. Chiunque pero' puo' entrare e fare ladifferenza. Si avverte la competizione, l'allegria, ma abbiamoun gruppo ottimo e in grado di superare le difficolta' e andareavanti: il nostro obiettivo e' centrare la finale".ThiagoSilva, squalificato per il giallo rimediato contro la Colombiache la Fifa non gli ha tolto nonostante il ricorso dellaFedercalcio, ammette che "e' molto difficile stare fuori,saltare la semifinale, ma sono molto fiducioso dei mieicompagni. Ci sono giocatori di qualita' da una parte edall'altra, e' un classico del calcio mondiale. Io non ci saro'e sto soffrendo, ma i miei compagni sono tranquilli e penso chefaranno una grande partita. Il mio cuore e quello di Neymarsaranno in campo", conclude. (AGI).