Basket: Sassari, la grande festa per la conquista dello scudetto

(AGI) - Sassari  - Il giorno dopo la conquista dellostorico scudetto del Banco di Sardegna Sassari e' ancora fattodi incredulita' ed  

(AGI) - Sassari, 27 giu. - Il giorno dopo la conquista dellostorico scudetto del Banco di Sardegna Sassari e' ancora fattodi incredulita' ed emozioni. La compagine biancoblu si e'svegliata a Modena, dove ha passato la notte, ancoragalvanizzata per l'impresa appena compiuta. La realta' si e'palesata davanti ai loro occhi gia' all'aeroporto di Linatedove qualche tifoso di passaggio ha riconosciuto i giocatoridella Dinamo e li ha accolti tra gridolini di emozione,applausi e foto ricordo. Ad attendere i neo campioni d'Italiaquesto pomeriggio all'aeroporto di Olbia Costa Smeralda c'eranocirca un migliaio di tifosi: cori da stadio, foto, sorrisi eautografi. Un 'frullatore' ha inghiottito da ieri i Gigantibiancoblu che hanno portato la Sardegna sul podio piu' altod'Italia. Dopo la calorosa accoglienza, Meo Sacchetti e i suoi uominisono saliti sul bus biancoblu che li ha portati a Sassari.Sulla strada alcuni tifosi hanno aspettato i Giganti campionid'Italia, con bandiere e trombe, mentre un gruppo difedelissimi ha scortato per tutto il viaggio il bus Dinamo. Unapiazza gremita, unita da un unico immenso sentimento diorgoglio e appartenenza, un'emozione enorme e palpabile aserpeggiare tra i presenti frutto della consapevolezza vivida eincredibile di aver scritto una pagina di storia che restera'indelebile nella memoria collettiva. Questa sera in piazzad'Italia si festeggia la vittoria di un popolo, di una citta',di un'isola intera: in un momento economicamente elavorativamente difficile la Dinamo porta una realta' comeSassari e la Sardegna sul gradino piu' alto della ribaltanazionale. Un successo da condividere e celebrare, dafesteggiare tutti insieme con il senso di appartenenza a fareda collante di una regione intera. Il popolo biancoblu haletteralmente inondato il salotto buono di Sassari, dando aisuoi eroi l'abbraccio e l'accoglienza piu' calorosa di sempre.A questi atleti che hanno conquistato il primo tricolorenell'oltre mezzo secolo di storia biancoblu, Sassari hariservato il piu' grande dei tributi, in una coloratissimafesta fatta di gente, di sorrisi, di umilta' e della forma piu'pura di gioia. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it