Non sarà Favino a interpretare Totti nella fiction di Sky

Le riprese della serie tv dedicata all'ex capitano della Roma, che andrà in onda su Sky, sono slittate in primavera. Smentita la voce che vedeva l'attore romano in pole position per il ruolo del protagonista

favino totti fiction capitano roma
Maria Laura Antonelli / AGF 
 Pierfrancesco Favino 

Annunciate per febbraio 2020, le riprese della fiction su Francesco Totti prodotta da Wildside e in onda su Sky sono slittate in primavera e saranno ufficialmente comunicate al momento opportuno, a ridosso del primo ciak. È l'unica esternazione ufficiale che Sky rilascia all'AGI rispetto ai boatos sulla presunta composizione del cast che, divulgati oggi da un quotidiano sportivo romano, sono diventati in fretta virali.

Quel che e' noto al momento è che, come annunciato dall'AGI nel novembre scorso (anche se non ancora reso ufficiale) il calciatore in versione giovanile sarà interpretato da Pietro Castellitto: si è già sottoposto alle prove di trucco e parrucco che puntano a farlo somigliare all'ex numero 10 della Roma, a quelle di gioco, e adesso, a quanto apprende l'Agenzia Italia, è impegnato in una serie di riunioni pre-riprese.

Il resto delle ricostruzioni odierne non trovano invece riscontro, a cominciare da quella che vorrebbe nei panni del Totti adulto Pierfrancesco Favino, romanista sfegatato nonche' amico dell'ex campione: l'entourage dell'attore ha definito la notizia una fake news, alla pari delle fonti vicine a Saverio Costanzo che il rumor del momento vorrebbe impegnato nell'operazione tele-calcistica Sky-Wildside, in coppia con suo padre: Maurizio Costanzo (sarebbe caduto dalle nuvole anche lui) nel ruolo di padre di Totti, e Saverio alla regia della serie (fino a ieri si è sempre parlato di Luca Ribuoli dietro la macchina da presa) tratta dall'autobiografia best-seller 'Un capitano' scritta da Paolo Condo' per Rizzoli. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it